News

Lo streetwear incontra il viaggio nella capsule Timberland X Wood Wood

Beatrice Trinci
18 Gennaio 2020

“Ho sempre avuto un debole per Timberland. È dove ho lavorato part time mentre ero all’università e ancora oggi possiedo diverse paia degli iconici yellow boots per affrontare i rigidi inverni del Nord”, ha dichiarato Karl-Oskar, co-founder insieme a Brian SS Jensen di Wood Wood, giovane marchio danese che ha unito le forze con Timberland al lancio di una capsule collection ad alto tasso street per la primavera-estate 2020.

Ispirandosi alla cultura di strada degli anni ’90 e a viaggi oltreconfine, la limited edition propone a moderni globetrotter 12 capi essenziali e funzionali per esperienze di stile globali. Il risultato? Una valigia di urbanwear che si compone di cappotti winterproof, giacche sherpa, felpe con cappuccio e bucket hat per lui, declinati nelle diverse cromie della terra, dal marrone al beige, dal verde militare al grigio. Lo stesso grigio che colora la reinterpretazione delle celebri 6inch Winter Extreme Boot di Timberland, che si fanno sempre più resistenti e impermeabili.

Una linea avventurosa, immortalata dalla fotografa danese Sarah Stenfeldt in un Travel Journal che guarda all’Oriente. Nello specifico, la campagna racconta di un viaggio lungo cinque giorni in sette città diverse, dove il giovane viaggiatore è invitato a scoprire territori nuovi, indossando intramontabili capi d’abbigliamento – e non solo – dal sapore underground.

La capsule collection Wood Wood X Timberland è già disponibile online e presso rivenditori selezionati nel mondo. Sfoglia la gallery per scoprirne i look imperdibili.

 



Potrebbe interessarti anche