News

Loewe debutta nella Grande Mela

Martina D'Amelio
25 Dicembre 2019

Loewe sbarca Oltreoceano con la sua prima boutique a New York. Situato a SoHo, il nuovo shop sorge al 79 di Greene Street: la nuova meta dello shopping di lusso degli abitanti della Grande Mela.

Il concept del brand è riproposto anche nella Grande Mela, ma i lavori di ristrutturazione hanno guardato anche all’ambiente circostante: il famoso quartiere con le sue luci e la sua architettura ha ispirata i lavori della facciata, restituendo gran parte dell’edificio originale al suo antico splendore, con particolare focus ai materiali naturali. Nel negozio Loewe di Greene Street una serie di 40 fusi a tutta altezza nei toni dei grigi crea un fondale drammatico. Ispirati alle presse antiche del sidro tipiche della Spagna centrale, del Portogallo e del sud della Francia, la loro forma gioca con luce e ombra e dona un accento scultoreo agli interni moderni: le pareti sono rivestite in stucco, mentre il pavimento originale in rovere è stato restaurato. Tra le finiture in puro stile Loewe, boule di vetro, rame e lampadine realizzate in ceramica, cemento e pietra calcarea Campaspero della regione spagnola di Valladolid.

Lo spazio espone le collezioni di prêt-à-porter donna e uomo, le borse, la piccola pelletteria, le calzature, gli occhiali e i gioielli, oltre alla collezione sempre più ampia di opere d’arte che caratterizza da sempre la Maison spagnola. Il negozio infatti espone il lavoro di 8 artisti all’insegna di artigianalità e design. Dai dipinti e dalle sculture di creativi contemporanei fino agli oggetti e ai mobili fatti a mano, la collezione riflette una relazione fluida tra abiti e oggetti, spostandosi periodicamente all’interno dello spazio.

Qualche esempio? Un grande pannello dipinto a mano dall’artista sudafricana Lisa Brice (nata nel 1968 a Città del Capo) al piano terra: un gruppo di donne possenti in pose che rimandano ai dipinti storici di Degas, Picasso e Manet. E poi l’opera Hill (2017) dell’artista tedesco Andrea Büttner che presiede la zona living, intagliata nel legno. E ancora, un gruppo di fotografie d’epoca di Lionel Wendt (1900-1944), originario dello Sri Lanka. Scatti, oggetti, dipinti non convenzionali e internazionali – proprio come il brand. E infatti nella boutique sono presenti anche i pezzi più rilevanti dei finalisti del precedente Craft Prize di Loewe Foundation, la competition dedicata al design.

E per tornare ai vestiti e agli accessori, lo store newyorkese accoglie in anteprima la nuova It New York Postal, prima dello sbarco worldwide. Se passate da New York, una tappa è d’obbligo…

 

 



Potrebbe interessarti anche