Lifestyle

Lorenzi Milano: tradizione e famiglia tornano nel capoluogo lombardo

Beatrice Trinci
21 Giugno 2019

Una storia di tradizione e passione quella che da 90 anni contraddistingue G. Lorenzi. Una storica bottega di famiglia, all’angolo tra Montenapoleone e via Verri, punto di riferimento per tutti i milanesi che andavano a cercare in un solo luogo qualità, alta manifattura e prodotti unici.

Un entusiasmo che ha inondato Milano di tesori preziosi sin dal primo momento, quando, nel 1929, Giovanni Lorenzi aprì nell’elegante centro città una coltelleria che ben presto divenne pregiata destinazione per la grande borghesia meneghina – quello stesso entusiasmo che non si è spento neppure nel 2014, anno in cui è stata presa la decisione di chiudere definitivamente la bottega.

Finché il nipote Mauro, sviluppando il know-how acquisito durante gli oltre trent’anni trascorsi al fianco del nonno, non ha deciso di coglierne coraggiosamente l’eredità, portando avanti l’attività e l’arte della sua famiglia con nuovo marchio e una nuova boutique: Lorenzi Milano.

Situata nello storico Palazzo Bolchini, nell’elegante piazza Meda, la suggestiva location accoglie la clientela in 180 metri quadrati interamente dedicati all’heritage e alla memoria della famiglia Lorenzi, pur mantenendo lo sguardo fisso sul futuro. Ecco così che all’interno della neonata bottega spiccano set da cucina e prodotti per la cura personale, kit di viaggio e oggetti per l’ufficio, tra ombrelli, cavatappi, scacchi, posacenere, forbici, coltelli, flaconi da bagno, strumenti per la rasatura – e chi più ne ha più ne metta.

Insomma, un indirizzo dal gusto retrò ma contemporaneo, già destinato a diventare di culto, sinonimo di lusso prestigioso e lifestyle cittadino.



Potrebbe interessarti anche