News

Lotto: una storia lunga 45 anni

Martina D'Amelio
9 ottobre 2018

Lotto compie 45 anni: una storia che va dagli esordi nel tennis e nel calcio con le scarpe di John Newcombe e Dino Zoff, alle maglie dei grandi club e delle Nazionali di calcio italiano e internazionale, fino alle vittorie nel tennis. E al mondo fashion.

L’azienda nata nel 1973 a Montebelluna festeggia questo importante traguardo attraverso 45 cimeli che più la rappresentano: un viaggio che ripercorre l’heritage del brand e delle imprese sportive compiute dai suoi atleti e testimonial del passato e del presente.
45 oggetti d’archivio che, partendo dalle origini dell’azienda all’inizio degli anni ’70 e arrivando ai nostri giorni, raccontano le vittorie dei campioni che negli anni hanno indossato il logo della Losanga, ma anche il legame che lega il brand a personaggi del mondo istituzionale, dello spettacolo e del fashion. Una vera e propria collezione che racconta anche l’evoluzione di Lotto e della sua italianità.

45 anni sono un compleanno che merita di essere celebrato – ha commentato Andrea Tomat, presidente di Lotto Sport Italia – con la certezza dei traguardi già raggiunti e lo sguardo rivolto al futuro, tracciando la strada verso nuovi percorsi di crescita. Per farlo abbiamo pensato di raccontarlo attraverso 45 cimeli diventati prodotti iconici, indossati dai grandi campioni dello sport internazionale”.

Tra gli oggetti presentati da Lotto per raccontare la sua storia, una prima sezione (1970 – 1980) narra degli esordi nel tennis e nel calcio. Tra i cimeli scelti per raccontare gli inizi c’è ad esempio la Newk, la scarpa da tennis indossata da John Newcombe, vincitore di 31 tornei singoli (nella foto) e la Black Star, la scarpa da calcio indossata da Dino Zoff, campione del mondo 1982.

E poi i tesori degli anni Novanta: un tuffo nelle sponsorizzazioni delle squadre da calcio. A far ripercorrere questi anni, la maglia della Nazionale Olandese indossata da Ruud Gullit negli anni ’90 e quella della Nazionale Croata indossata dal capocannoniere di Francia ’98 Davor Suker. E ancora la maglia che ha accompagnato il Milan di Fabio Capello, Ruud Gullit e Dejan Savicevic a diventare Campione d’Italia e d’Europa nel 1994. Negli anni 2000 la Losanga spicca sulle maglie delle grandi squadre europee e mondiali – Juventus, Fiorentina, Deportivo La Coruna – e ai piedi dei grandi campioni – Cafù, Andriy Shevchenko, Luca Toni – nelle competizioni internazionali. Il 2006 è l’anno del trionfo della Nazionale Italiana ai Mondiali di Berlino, in cui la Losanga è protagonista. Ma è anche l’anno in cui Lotto stupisce il mondo del calcio con il lancio della prima scarpa al mondo senza lacci: Lotto Zhero Gravity. La storia recente di Lotto è ancora una storia di grandi imprese sportive, come quella del Roland Garros di Francesca Schiavone nel 2010.

E quella recente è anche la storia di un’azienda che cambia pelle, guardando sempre di più al mondo del fashion e del lifestyle. Il 2017 è l’anno della rivoluzione: basti pensare alla prima collezione prêt-à-porter
insieme al designer Damir Doma. E chissà quanti altri progetti si aggiungeranno alla storia di Lotto: d’altronde, a 45 anni si è ancora giovani.

 

 

 


Potrebbe interessarti anche