News

Louis Vuitton apre le porte della rinnovata boutique bolognese

Beatrice Trinci
2 Marzo 2019

Louis Vuitton si rifà il look a Bologna, svelando le nuove vesti della sua boutique in Galleria Cavour, il salotto bene della città.

Situato in pieno centro storico, tra portici e viuzze, il nuovo flagship della Maison francese è ispirato al design razionalista italiano degli anni ’50. Il visitatore verrà accolto in un ambiente sofisticato che ospita l’intera offerta di pelletteria, calzature femminili e maschili, articoli da viaggio, tessili, gioielli, accessori e fragranze, prodotti che racchiudono in sé lo storico savoir-faire della griffe.

L’interior design è caratterizzato dal connubio di molteplici materiali e texture che rendono lo spazio sofisticato e contemporaneo: legni dalle diverse tonalità ricoprono pareti e mensole, in un piacevole contrasto visivo con la pelletteria e i prodotti esposti, mentre il marmo e i colori neutri donano eleganza all’ambiente, dove immancabili sono anche i dettagli che riprendono le iconiche cuciture e i classici rivetti in ottone dorato dei vecchi bauli da viaggio.

Non solo moda: il rinnovato punto vendita, infatti, omaggia l’eccellenza italiana unendo l’arte ai prodotti esposti, così da offrire al cliente un’esperienza d’acquisto unica e suggestiva, tra opere e storici oggetti provenienti dall’archivio Louis Vuitton.

Inoltre, i visitatori potranno usufruire di servizi tailormade tra cui MyLVBelt, grazie al quale sarà possibile personalizzare cinture maschili con le iniziali e scegliere tra oltre duecento combinazioni di pellami preziosi, esotici e fibbie, oppure impreziosire borse e accessori con uno speciale timbro che rende omaggio ad alcuni edifici simbolo del capoluogo emiliano, come la Torre degli Asinelli o la statua della fontana di Nettuno. Un’idea elegante e originale per concludere con eleganza la propria sosta in città.

 



Potrebbe interessarti anche