News

Louis Vuitton apre le porte della rinnovata boutique di Firenze

Beatrice Trinci
31 Marzo 2019

Dopo un lungo periodo di ristrutturazione, Louis Vuitton riapre le porte della rinnovata boutique di Firenze, all’interno dell’ottocentesco Palazzo Mattei che si affaccia su piazza degli Strozzi, a pochi passi dagli Uffizi e dalla prestigiosa Via de’ Tornabuoni.

Così, per festeggiare i 35 anni di presenza nel capoluogo toscano, la Maison francese presenta le nuovi vesti del lussuoso punto vendita che unisce moda, arte e architettura. Lo spazio di 500 metri quadrati, dislocati su due livelli collegati da una grande scalinata, ospita le intere collezioni di ready-to-wear uomo e donna, gioielleria, orologi, calzature, fragranze e accessori, oltre alla linea Objets Nomades, per la prima volta in Italia.

Gli arredi, invece, vogliono rendere omaggio alla cultura e alla storia fiorentina attraverso la scelta di materiali e colori che ricordano l’architettura della città: dal binomio cromatico beige-grigio “pietra serena”, leitmotiv dell’edilizia del capoluogo, ai famosi marmi, come il Travertino Navona, il Rosso Levanto, il Giallo Siena e la Breccia Medicea. Inoltre, a impreziosire ulteriormente gli spazi, la boutique firmata Louis Vuitton accoglie opere d’arte, arredi unici e oggetti provenienti dall’archivio storico della griffe – come la Boite Chapeu Paradis risalente al 1929.

Infine, il nuovo punto vendita ha rappresentato anche l’occasione perfetta per presentare due esclusive: una limited edition dello stivaletto Star Trail, iconica calzatura del marchio, e la collezione di pelletteria maschile Taïgarana, in cui la pelle Taïga, appunto, viene abbinata per la prima volta al famoso monogram Louis Vuitton su una serie di accessori dal tocco sportivo e dalle vitaminiche tonalità.



Potrebbe interessarti anche