News

L’uomo di Loewe? È eco-friendly

Martina D'Amelio
10 Gennaio 2019

Si chiama Eye/Loewe/nature l’ultimo progetto di Loewe: un’estensione permanente della linea maschile, improntata verso la sostenibilità.

Fortemente voluto dal designer Jonathan Anderson in seguito alla scoperta dell’abnorme utilizzo di imballaggi di plastica in Spagna (Paese natale del brand), l’ampliamento della collezione per lui si focalizza sull’outdoor e punta proprio a sconfiggere questa pratica dannosa. A farne parte infatti, caldi parka in materiali tecnici, maglioni in fibre di cotone naturali e parzialmente riciclate, pantaloncini cargo e camicie, oltre ad accessori made in Japan tra cui una cartella, una tote, degli hiking boots e uno zaino, tutti caratterizzati da loghi, fotografie e immagini all’insegna del green.

Eye/Loewe/nature si presenta come un banco di prova per Loewe, che, assicura Anderson, da ora in poi si prefiggerà di esplorare maggiormente le pratiche sostenibili nell’industria della moda: non solo quelle inerenti alle materie prime, ma anche al trasporto e alla confezione. Una vera e propria svolta per il marchio del lusso di Lvmh con sede a Madrid, affiancata anche da una campagna creata ad hoc e sviluppata da M/M Paris, che coinvolge l’attore britannico Josh O’Connor ed è stata scattata nelle terre di Cap de Creus, a est del Paese.

La nuova collezione continuerà ad ampliarsi con prodotti eco-friendly per lui, aggiunti a ogni nuova stagione. La prima release di Eye/Loewe/nature è disponibile da oggi in selezionati negozi Loewe e online, oltre che all’interno di un pop-up dedicato al 52 di Brewer Street nel quartiere di SoHo, a Londra, fino al 4 febbraio.
Il brand ha fatto inoltre sapere che donerà 15 euro ad associazioni per combattere l’inquinamento causato dalla plastica per ogni capo o accessorio venduto. Una buona notizia per tutti gli amanti fashion del green.


Potrebbe interessarti anche