News

Lvmh arruola un’altra Stella

Martina D'Amelio
17 Luglio 2019

Prima il divorzio da Kering a marzo 2018. Ora una nuova unione: Stella McCartney entra a far parte di Lvmh. Un’altra star nelle fila del gruppo di Bernard Arnault.

Dopo essere diventata proprietaria al 100% del suo brand, la designer ora entrerà nelle fila del gruppo francese. L’annuncio arriva direttamente dai vertici: la stilista inglese manterrà comunque la maggioranza della società e il suo ruolo di direttore creativo. 

L’obiettivo primario della partnership? Sviluppare ulteriormente il marchio, da sempre in prima linea per la promozione del luxury sostenibile. E infatti Stella McCartney non perderà il suo ruolo di green advisor, nemmeno nelle fila di Lvmh: “È l’inizio di una bella storia insieme e siamo convinti del potenziale worldwide a lungo termine del marchio. Un fattore discriminante è l’attenzione dimostrata da subito nei confronti della sostenibilità e dei temi etici, valore sui quali ha costruito la propria casa di moda” si legge nella nota diffusa dalla società.

La separazione tra la designer e Kering era avvenuta un anno e mezzo fa, dopo 17 anni di joint venture. “Da allora ho ricevuto diverse offerte da parte di potenziali partner e investitori: alcune erano anche interessanti, ma sono rimasta davvero impressionata solo quando ho parlato con Monsieur Arnault e suo figlio Antoine – ha dichiarato – Questo è un passo fondamentale per me, la mia famiglia e il mio team, oltre che un riconoscimento del lavoro svolto”.

Un nuovo inizio? Ulteriori dettagli, assicurano da Lvmh, saranno svelati a settembre. Ma non c’è dubbio che si prospetti una partnership dal brillante successo: basti pensare alle altre star della moda al femminile che ne fanno parte, da Maria Grazia Chiuri (Dior) a Clare Waight Keller (Givenchy) fino all’ultima arrivata Rihanna (Fenty).



Potrebbe interessarti anche