Beauty

Ma che fine ha fatto Francisco Costa? L’ex direttore creativo riparte dal beauty

Beatrice Trinci
25 Dicembre 2018

Era uscito dai radar da un po’, ora torna sotto i riflettori con un nuovo progetto: Francisco Costa riparte da sé. E l’hype cresce.

Sono passati circa due anni da quando lo stilista ha abbandonato il timone della direzione creativa di Calvin Klein, griffe per la quale ha rivestito il ruolo nel womenswear per una decina di anni. Dopo l’ultima sfilata per la celebre Maison americana, passata nelle mani di Raf Simons, Costa ha premuto il pulsante pausa, concedendosi un periodo sabbatico di alcuni mesi nella foresta pluviale dell’Amazzonia. Un’esperienza che l’ha colpito positivamente, un profondo contatto con la natura che gli ha fatto scoprire “una terra e ingredienti straordinari”, come lui stesso ha affermato. Materie prime assolutamente naturali che sono presto diventate protagoniste della sua nuova avventura imprenditoriale: Costa Brazil, una linea di prodotti di bellezza al 100% vegan e cruelty free.

Costa ha infatti voluto utilizzare nella sua nuova collezione il Breu, una resina profumata, in versione bianco o nera, oltre a sostanze vegetali come il Cacay – conosciuto come l’oro dell’Amazzonia, prezioso elisir in grado di curare ogni ferita – e la Kaya, nome coniato dall’imprenditore per descrivere un’essenza ricca di proteine estratta dall’albero di Sapucaia.

Il risultato? Una nuova filosofia beauty tutta incentrata sulla sostenibilità, in cui l’etica sposa l’estetica, portando con sé in dote lo stile intramontabile del creativo.

 



Potrebbe interessarti anche