News

MADE Expo 2012: il rilancio dell’edilizia e dell’architettura in tempo di crisi

staff
24 ottobre 2012

Si è conclusa sabato 20 ottobre, presso il Polo Fieristico di Rho, la quinta edizione di MADE Expo,fiera che raccoglie espositori, operatori e appassionati di Architettura, design ed edilizia. La fiera, che vanta il primato in quanto ad affluenza di esperti del settore, si estende al pubblico su un’area di 68.127mq, entro i quali il visitatore può muoversi alla scoperta di diverse aree tematiche. Il quartiere infatti si snoda attraverso aree dedicate a costruzioni e cantieri, interni e finiture, città e paesaggio, energia e impianti.

Entrando in fiera si può notare subitoun’atmosfera pregna di internazionalità. Si sentono parlare lingue diverse, si riconoscono volti stranieri e frequentemente è possibile notare la presenza di piccoli gruppi di uomini in giacca e cravatta che conversano, si confrontano, raggiungono accordi, per contrastare una crisi che inevitabilmente ha colpito anche i settori dell’edilizia e dell’architettura. I dati provenienti dai bilanci del quinquennio dal 2007 al 2012 non sono infatti incoraggianti: si parla di un calo della produzione di 26,3 punti percentuali per il solo sistema delle costruzioni. Nonostante questo MADE cerca di riproporre con ottimismo e con una vasta gamma di aree espositive ed eventi tematici un prodotto che vanta l’eccellenza del made in Italy. Si tratta infatti di un settore in cui i livelli di esportazione superano quelli di importazione, che rimangono molto bassi.

L’edizione di quest’anno ha voluto porre un focus particolare all’ecosostenibilità, alla riqualificazione dell’edilizia, al risparmio energetico e a tecnologie innovative per la tuteladell’ambiente. A evidenziare la centralità e l’attualitàdelle suddette tematiche è stata introdotta per questa edizione un’area apposita, Smart Village, accolta con grande successo dal pubblico. L’affluenza registrata quest’anno ha segnato un lieve calo rispetto all’anno precedente (-8,6 %), tuttavia le 231.729 presenze costituiscono un successo e un dato prezioso per un settore che vuole continuare a crescere, nonostante la difficoltà dello scenario economico nazionale ed internazionale.

Chiara Martinelli


Potrebbe interessarti anche