Arte

Magister Canova: a Venezia un viaggio multimediale tra scultura e bellezza

Elisa Monetti
11 agosto 2018

“Magister Canova”: un sorprendente viaggio multimediale tra le celestiali bellezze di uno degli artisti più amati del Neoclassicismo. Ospitata a Venezia, presso la Scuola Grande della Misericordia, la mostra sarà visitabile fino al 22 novembre e rappresenterà un immersivo percorso nella storia delle opere dello scultore veneto.

Certamente artefice di alcuni tra i più amati capolavori della storia dell’arte, Antonio Canova nasce in provincia di Treviso, figlio di uno scalpellino. Comincia il suo apprendistato a Venezia ma sarà Roma il luogo che consacrerà la sua carriera. Da allora si susseguono ingaggi e successi, nell’Urbe ma non solo. È nel 1787 che, con il Monumento Funerario a Clemente XIV, viene ufficialmente acclamato come il più grande scultore del suo secolo, con una fama pari a quella di Michelangelo nel ‘500 che lo ribattezza con il mirabile epiteto di “Nuovo Fidia”. Da quel momento in avanti il suo scalpello non cesserà più di realizzare capolavori.

Delicati, e immacolati ritratti di purezza e perfezione, sentimenti in tensione verso il loro completo compimento.

“Magister Canova” rappresenta una straordinaria opportunità di calarsi tra i morbidi drappeggi e i dolcissimi abbracci protagonisti delle sue straordinarie opere. Con le parole di Renato Saporito, amministratore delegato e supervisore creativo del progetto: “In Magister Canova l’assoluto rigore scientifico del racconto è coniugato a una sapiente regia, ricorrendo a una pluralità di linguaggi. A proporre un percorso di narrazione che spazia dal micro al macro, dalla farfalla di Amore e Psiche al gigante Ercole che scaglia Lica, passando dalla danza alla bellezza senza tempo di Paolina Borghese. La mostra si completa con importanti stanze dedicate a particolari approfondimenti. Come quella riservata ai disegni originali a soggetto anatomico conservati dalla Biblioteca dell’Istituto Superiore di Sanità”.

Tutto il percorso sarà accompagnato dalla voce di Adriano Giannini, grandissimo doppiatore italiano, e dal violoncello di Giovanni Sollima.

Un viaggio ricchissimo nei meandri di uno dei più grandi e sorprendenti artisti del nostro passato.

 

Magister Canova
16 giugno – 22 novembre
Scuola Grande della Misericordia – Sestiere Cannaregio 3599, Venezia
Orario: lunedì / martedì / mercoledì /venerdì / domenica 10:30 – 18:30; giovedì / sabato 10:30 – 21:30


Potrebbe interessarti anche