News

“March On” con il rossetto rosso di Elizabeth Arden

Alessandra Cesana
8 marzo 2018

Con il rossetto Red Door Red, Elizabeth Arden lancia la campagna March On, in collaborazione con Reese Witherspoon. Venduto worldwide, il ricavato verrà totalmente devoluto all’associazione UN Women. L’obiettivo è quello di sostenere le donne e lottare per la loro emancipazione.

Perché un rossetto rosso? Per prima cosa bisogna ricordare che il nome “Red Door Red” è legato alla storia della Arden: agli inizi del Novecento apre un elegantissimo salone sulla Fifth Avenue, dove accoglie le donne della borghesia newyorkese. Gli interni sui toni del rosa sono in contrasto con la porta di ingresso, che è, invece, di un acceso colore rosso. La storia, inoltre, narra che la giovane donna abbia procurato proprio il rossetto rosso alle suffragette in marcia sulla Fifth Avenue, diventando così simbolo della solidarietà e dell’emancipazione femminile. Oggi questo prodotto diventa simbolo di passione e sensualità, ma anche di forza e determinazione.

“Fondata da una donna dedita ad aiutare le donne, abbiamo preso ispirazione dalla storia per contribuire a cambiare il futuro. March On rende omaggio a questa eredità non solo con fondi filantropici, ma anche con una campagna che chiede alle donne di unirsi per aiutarsi a vicenda a raggiungere il loro pieno potenziale.” Kara Langan, vice presidente senior e Global Manager di Elizabeth Arden.


Potrebbe interessarti anche