Lifestyle

MDW 2019: tutti gli eventi da non perdere in zona Tortona durante il Fuorisalone

Beatrice Trinci
11 Aprile 2019

Non esiste Fuorisalone senza Tortona, simbolo di eccellenza nel settore del design e frizzante crocevia meneghino di sperimentazione e avanguardia. Per tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati, quest’anno il calendario si fa più ricco che mai, con un vivace programma che si sviluppa tra Via Tortona, Via Savona e Via Bergognone.

Il tema dell’edizione 2019? Design awareness, con un progetto che funge da raccoglitore di visioni innovative e internazionali: Tortona si colora così di progetti, simulazioni ed installazioni che guardano al futuro, proponendo nuovi stili di vita sostenibili e sempre più facilitati dalla domotica e dall’alta tecnologia.

Tra eventi, mostre, presentazioni, workshop, eventi gastronomici e feste glamour, scoprite insieme a noi gli eventi imperdibili del Fuorisalone di Tortona.

BASE Ventura Future
Dopo il successo della prima edizione, Ventura Future torna presso gli spazi dell’Ex Ansaldo. Qui, all’interno del BASE, in oltre 3700 metri quadrati, l’evento mette in mostra il design contemporaneo, muovendo un esercito di oltre 80 espositori, che propongono idee innovative e funzionali per il design di domani. Un’area narrativa che, oltre all’oggettistica, ospita angoli multimediali, riflessioni sull’estetica della tecnologia, avanguardistici accessori per device hi-tech in marmo o il vapore utilizzato come elemento d’arredo. Non mancano poi le esperienze olfattive, o i particolari focus sul sempre più rilevante mondo del food design, con piatti e prelibatezze che uniscono sapori di casa e storie di migranti, o ancora l’universo del bio-design con il progetto Future (H)eart(H) che accoglie le eco-visioni più etiche di 7 creativi.

Superstudio
Altra tappa da non perdere nel polo di Tortona è il SuperDesign Show, l’evento prodotto da Superstudio per raccontare le eccellenze del design contemporaneo. Quest’anno, con il format “meno fiera, più museo”, la manifestazione ruota attorno ai temi TECH&GREEN e INNOVATION&TRADITION, promuovendo la conoscenza e la scoperta di soluzioni efficaci e pratiche nel campo della sostenibilità e della tecnologia, con complementi d’arredo, accessori e oggetti che sempre mantengono intatto il rispetto per le tradizioni. Nello specifico quali sono i progetti speciali da non perdere? Sicuramente “SUPERHOTEL”, un hotel internazionale ma con profonde radici italiane che mixa prodotti industriali e alto artigianato creati ad hoc. Altrimenti, per tutti gli hi-tech addicted, la coreana LG Electronics presenta il primo televisore OLED arrotolabile al mondo, mentre Dassault Systèmes mostrerà come il design thinking può rispondere ai concreti bisogni degli abitanti urbani del XXI secolo.

La sostenibilità in mostra
La sostenibilità è il tema centrale del Fuorisalone 2019 e anche il Tortona District si arma per proporre soluzioni altamente tecnologiche sia dal punto di vista della mobilità green, sia della robotica. Come? Hyundai, ad esempio, lancia la mostra “Style Set Free”, che racconta l’auto del futuro esaminando diverse possibilità legate all’era della guida autonoma e approfondendo il tema della progettazione degli interni dei veicoli elettrici. E sempre restando in ambito automobilistico, Peugeot Design Lab presenta “#Unboringthefuture”, con un percorso incentrato sull’elettrificazione attraverso animazioni multimediali creati su misura per l’evento.

Tortona Rocks
Tortona Rocks accoglie nel polo espositivo Opificio 31 una mostra dedicata al design contemporaneo, con progetti provenienti da oltre 30 Paesi. Qui troverete esposti complementi d’arredo e nuove tecnologie che raccolgono tutto il savoir-faire e l’artigianalità dei creativi più innovativi e promettenti, locali e internazionali. Nello specifico, tra le installazioni da tener d’occhio nominiamo il progetto IQOS WORLD di Alex Chinneck, scultore britannico famoso per i suoi interventi site specific, e Generous Nature, dedicata alla salvaguardia dell’ecosistema. O ancora, dagli Stati Uniti, Autodesk Make Anything, che mostra esempi di design generativo, mentre, dalla Corea, Cava Life esplora nuove possibilità artistiche attraverso l’innovazione tecnologica. Il tutto animato dalla comune riflessione sul delicato tema dell’ambiente e sulla sostenibilità sociale ed economica.

L’uomo e la robotica
“Affinity in Autonomy: Envisioning the relationship between humans and robotics” è l’esposizione ospitata nello Spazio Zegna, curata da Sony Design, che nasce con l’obiettivo di sviluppare una visione della robotica che possa donare un valore aggiunto alla vita delle persone, contribuendo al cambiamento positivo della società. Mentre l’installazione di Samsung “Resonance”, al civico 26 di via Borgognone, propone ai visitatori un percorso labirintico ed iridescente attraverso cui vivere esperienze multisensoriali grazie a tecnologie avanzate.

Vanity Fair Social Garden
Infine, i più glamour non possono perdersi il Vanity Fair Garden di via Tortona 35, un giardino fiorito dove poter sorseggiare un prezioso cocktail insieme ai grandi protagonisti dell’arte e dello spettacolo. Qui potrete regalarvi anche esclusive beauty experience e gustare prelibatezze locali, magari partecipando anche a coinvolgenti cooking class.

 



Potrebbe interessarti anche