Woman

MFW: i best look per l’autunno-inverno 2020/2021 visti in passerella

Beatrice Trinci
24 Febbraio 2020

Un’altra edizione di Milano Moda Donna giunge al termine, lasciando dietro di sé una caleidoscopica scia di collezioni ready-to-wear per l’autunno-inverno 2020/2021, condita da qualche new entry, piacevoli sorprese e colpi di scena inaspettati.

Cinque giorni di fuoco per 56 sfilate, in un’ode alla femminilità che più affascina, quella forte, sartoriale e sicura di sé: poche le stampe esagerate, nessun logo all over, una palette cromatica che si riduce pressoché ai toni della terra, con qualche incursione di neon a spezzare la monocromia, per un tripudio di giacche e soprabiti rubati al guardaroba di lui, completi dalla silhouette morbida e look carismatici total leather.

Insomma, cosa ricorderemo? Oltre all’allarme Coronavirus, che ha visto Maison come Giorgio Armani e Laura Biagiotti decidere di sfilare a porte chiuse, senza press né buyers presenti nella giornata di domenica, la MFW ha visto scendere in passerella il minimalismo Made in Italy di Max Mara, la maglieria preziosa di Missoni e Agnona, i micro dress stroboscopici di Versace, la notte pop di MSGM, le linee pulite e severe di Boss, l’overdose di pelle di Salvatore Ferragamo e Jil Sander. Senza dimenticare lo spirito nomade di Etro.

Sfogliate la gallery per scoprire i best look che hanno acceso il capoluogo lombardo durante la settimana della moda milanese. Pronte a riempire la vostra fashion agenda con le tendenze più glam del prossimo inverno?



Potrebbe interessarti anche