News

Michael Kors e Jimmy Choo dicono basta alle pellicce

Martina D'Amelio
20 dicembre 2017

Dopo che Gucci ha sposato la causa fur free, sempre più stilisti dicono basta alla pellicce: ultimi in ordine di tempo, Michael Kors e Jimmy Choo.

L’annuncio arriva direttamente dalla proprietà della label americana, che ha acquisito il brand di calzature luxury lo scorso luglio. Entrambi i marchi non produrranno più articoli realizzati con la pelliccia di animali: un cambiamento graduale nella produzione che avrà piena realizzazione entro la fine del 2018.

Grazie agli sviluppi tecnologici nella produzione abbiamo ora la capacità di creare qualcosa di esteticamente lussuoso utilizzando pelliccia non animale”, si legge in una nota dell’azienda. Il gruppo Michael Kors è solo uno degli ultimi in ordine di tempo ad avere scelto di intraprendere la strada fur free: basti ricordare la scelta di Gucci a ottobre e quella di Giorgio Armani lo scorso anno, senza dimenticare Stella McCartney, da sempre fedele alla politica, Ralph Lauren e Tommy Hilfiger, oltre al gruppo Yoox Net-a-Porter. Anche Michael Kors entra così nel Fur Free Retailer Programme, che fa parte della FFA (Fur Free Alliance). Le prove della nuova filosofia animalista? Sono già attese per la sfilata di febbraio 2018. E siamo pronti a scommettere che presto altri big seguiranno l’esempio.


Potrebbe interessarti anche