News

Michael Kors Graffiti: la capsule a tutto tag

Martina D'Amelio
28 marzo 2018

Murales e logomania si fondono nella nuova capsule collection di MICHAEL Michael Kors, contraddistinta da un’originale stampa Graffiti: una limited edition esclusiva in bianco e nero dal sapore street.

8 pezzi tra abiti, accessori e calzature dove protagonista è proprio l’arte di strada popolare a New York nei primi anni Ottanta, ma riletta alla luce dei codici stilistici della casa di moda: tagging sì, ma black&white, per una linea grafica e iper chic che va a impreziosire pumps, zaini, tracolle, shopper, slippers, oltre agli orologi Michael Kors Access. D’altronde, cosa influenza oggi di più il mondo fashion se non lo street style?

Ho fondato la mia azienda nel 1981, in un momento in cui i quartieri alti e il centro cittadino erano in collisione” afferma Michael Kors. “Le ragazze dell’upper class festeggiavano al Mudd Club e al Club 57; grandi artisti come Fab 5 Freddy e Jean-Michel Basquiat hanno mostrato i loro lavori al P.S.1 Contemporary Art Centre, eppure le loro firme si possono trovare anche sui muri degli edifici nel LES e persino nei vagoni delle metropolitane: oggi quel mix di alto/basso è tutto”. E come dargli torto?

La capsule collection Graffiti sarà disponibile nei negozi Michael Kors in tutto il mondo e online a partire da luglio 2018.

 

Sfoglia la gallery per scoprire tutti i pezzi della capsule MICHAEL Michael Kors Graffiti:


Potrebbe interessarti anche