News

Milan Fashion Club: la #MFW apre a tutti. A partire dai giovani talenti

Martina D'Amelio
31 Gennaio 2020

Un look 2020 di Aassttiinn

In concomitanza con la prossima edizione di Milano Moda Donna, torna Milan Fashion Club. Un evento alla portata di tutti, a partire dai giovani talenti.

La 2° edizione della kermesse dedicata agli emergenti fashion internazionali andrà in scena dal 17 al 23 febbraio nel cuore di Brera, in Corso Garibaldi 46, proprio in concomitanza con la #MFW. La sfida, ancora una volta, degli organizzatori Blank e 24 PR & Events? Rendere la moda davvero democratica, grazie a un programma ricco di appuntamenti dedicati ai migliori brand emergenti di tutto il mondo, tra pop-up store, sfilate e performance artistiche aperti al pubblico.

Il pop-up store di eiDesign alla scorsa edizione

I pop-up store. Tra gli appuntamenti con lo shopping imperdibili, l’MFC Official Pop-Up Store, il luogo dove si potranno scoprire ed acquistare capi e accessori degli esordienti che si affacciano al mercato per la prima volta. Qualche nome? Attention Crochet Annoying, il marchio sostenibile presentato dalla designer italiana Ambra Castello; dall’Olanda arriva Steven Blanco, con capi artsy perfettamente lavabili; è spagnola invece la giovane stilista Fatima Romero, che con il motto No doors, No limits sottolinea come la moda per lei non abbia limiti di generazione o di età. E poi Urban Rains, Atbeirut, Elisa Parpinelli e l’aggregatore di Teheran Aassttiinn. Sono tanti gli altri allestimenti che valgono una visita: allo stesso indirizzo del pop-up store di Milan Fashion Club, troverete il temporary store di eiDesign, una piattaforma che promuove il design spagnolo e latino americano in Italia. In via Carlo Torre 28, al Wonderloft, sarà presente un’installazione della designer siciliana Federica Cristaudo, che presenterà la sua nuova collezione di accessori realizzati con materiali sperimentali.

I look 2020 di Steven Blanco

Le sfilate e gli eventi. Da segnare in agenda, il Milan Fashion Club fashion show mercoledì 19 febbraio dalle 19.00
 in via Piero della Francesca, 55 al FiftyFive: un susseguirsi di sfilate e performance artistiche che coinvolgeranno alcuni dei brand partecipanti in un grande, unico, spettacolare evento. Protagonista il brand turco Bashaques, al debutto in Italia, che presenterà la sua settima collezione The Truth 2: una vera e propria performance teatrale che farà riflettere sul materialismo della moda. Dal canto suo, Steven Blanco presenterà la collezione Billions od faces but in the end we are all the same in maniera a dir poco unica: un live painting dell’artista Bcy Marques. Darà spettacolo anche Irene Marqueta con il suo Vonlippe. Da non perdere lo show della performer Daria Fisher, giovane cantante e violinista russa (che ha già all’attivo progetti con Cartier e Louis Vuitton): un viaggio musicale che mixa techno, ambient ed elettronica in modo assolutamente unico. E il 23 febbraio, si chiude in bellezza con un workshop di approfondimento sulle nuove tendenze nel campo dell’hairstyling e del make-up by Nashi Salon Porta Genova e VOR Make-Up, partner dell’evento.

 

 



Potrebbe interessarti anche