Lifestyle

Milano: la nuova destinazione internazionale per i club più esclusivi

Beatrice Trinci
28 Giugno 2019

Segreti, lussuosi, originali. Sono i club più esclusivi, prestigiosi luoghi d’incontro e di scambio culturale, che si presentano come culla creativa e professionale per pochi privilegiati.

Nati in Inghilterra agli inizi del XVIII secolo, custoditi in palazzi storici, lontano da occhi indiscreti, questi circoli members only si sono ben presto diffusi in tutto il globo, per offrire a una ristretta nicchia di happy few posti unici dove scambiare idee, lavorare, creare connessioni o semplicemente dove concedersi una pausa alternativa.

E su quest’onda lifestyle in continua crescita è Milano a presentarsi come destinazione prediletta per queste selettive e ristrette realtà: dalla Soho House al The Core, passando per il DO7 Eco Club House, sono, infatti, 3 i club che di recente hanno scelto proprio il capoluogo lombardo per continuare questa tradizione centenaria.

SOHO HOUSE
Nata nel 1995 a Londra, l’esclusiva catena costruita ad hoc per gli animi più creativi conta oggi 20 residenze sparse in 18 città nel mondo, da Berlino a Chicago, da New York a Mumbai, da Los Angeles a Istanbul. Un club members only che non si basa solamente su status e ricchezza, ma che accoglie nei suoi ambienti le personalità più estrose – stilisti, fotografi, musicisti, giornalisti, registi, designer, modelli – in un’ode all’arte a 360°. Nello specifico, Milano vedrà finalmente sorgere imponente la Soho House entro fine 2020 al civico 19 di via Brera, proprio di fronte alla Pinacoteca, nel palazzo di proprietà di Giuseppe Statuto. Al suo interno menti aperte e promotrici del Bello potranno usufruire di numerosi servizi: spa, lounge bar, ristoranti, workspace, una palestra, una piscina e un piccolo cinema, insieme alla vista mozzafiato dalla terrazza panoramica. Ma non preoccupatevi, se non possedete la fidelity card, così come accade per tutte le altre Soho, alcuni corner saranno aperti al pubblico. E noi non vediamo l’ora!

DO7 ECO CLUB HOUSE
Un nuovo modo di fare business, quello proposto da DO7 Eco Club House, il primo club al 100% verde che, prendendo ispirazione dal mondo anglosassone, accoglie nel pittoresco quartiere di Brera tutti i gentlemen che giungono abitualmente in città per incontrare clienti o amici. Professionisti e imprenditori, piccole o grandi aziende, avranno così la possibilità di incontrarsi al civico 7 di via dell’Orso, all’interno dell’Hotel Milano Scala, per discutere d’affari, sotto il segno del networking: DO7, infatti, mette a disposizione dei propri membri tavoli social e spazi riservati per meeting privati, dove sviluppare le proprie opportunità di business. Non solo lavoro: il green club – etico e sostenibile così come la struttura che lo ospita – si presenta anche come luogo di svago, dove concedersi una rilassante pausa lontano dal trambusto urbano. Potrete scegliere di sorseggiare un cocktail sulla strepitosa terrazza con vista o gustare le pietanze moderne e ricercate del ristorante, o ancora di affidarvi al concierge per un’esperienza tailor made. DO7 ha aperto le sue porte lo scorso maggio e il tesseramento vi permetterà di accedere anche ad altri prestigiose realtà internazionali, come The Rag Army & Navy, Devonshire Club, The Hawks, House 17, e tanti altri.

THE CORE
Dopo due anni trascorsi a studiare l’essenza della città, i suoi riti e le sue tradizioni, Jennie e Dangene Enterprise – coppia nella vita e negli affari – hanno scelto Milano per duplicare questo ricercato – finora soltanto newyorkese – punto di ritrovo “per menti illuminate”. Un luogo per uomini e donne straordinari, immersi in un ambiente unico, circondati da opere d’arte, cibo d’eccellenza, servizi impeccabili e programmi culturali d’avanguardia. Un work in progress che aprirà le sue porte nella centralissima San Babila, in un edificio storico di via Matteotti, entro il 2020. Per accedervi bisognerà pagare 5mila euro per l’iscrizione, cui andrà aggiunta poi la quota annuale, sempre del valore di 5mila euro. Una cifra misera se si pensa che nella Grande Mela soltanto la fee d’ingresso è di 50mila dollari. Cosa aspettarsi una volta inseriti? Fantastiche suite, proiezioni private con George Clooney, cene stellate e galattici trattamenti dettati dalla Nasa…



Potrebbe interessarti anche