Woman

Milano Moda Donna: tutte le anticipazioni della MFW SS19

Martina D'Amelio
17 settembre 2018

Il finale della sfilata FW18/19 di Fendi

Milano Moda Donna scalda i motori: la fashion week si sposta nel capoluogo lombardo dal 18 al 24 settembre. Ecco tutto quello che ci attende in quest’edizione, ricca di novità e appuntamenti imperdibili.

1| I numeri. 60 sfilate, 80 presentazioni, 2 presentazioni su appuntamento e 44 eventi in calendario: la MFW sarà ad alta densità. In scena le collezioni primavera-estate 2019 di ben 165 brand.

2| Nuovi ingressi e rientri. Tra le novità in calendario, si apprestano a sfilare per la prima volta Agnona, Fila e A.F Vandervost – che per l’occasione presenterà una reinterpretazione delle collezioni degli ultimi 20 anni e il libro di celebrazione dell’anniversario – ACT N.1, Ultràchic e Chika Kisada. Questi ultimi tre designer saranno supportati da Camera Nazionale della Moda Italiana, insieme a Francesca Liberatore. Fa il suo ingresso ufficiale alla MFW anche Tiziano Guardini, vincitore del premio “Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer” al Green Carpet Fashion Awards Italia 2017. Tra i rientri, si segnalano Byblos, Iceberg e il big coming back di Philipp Plein il 21 settembre.

3| Il grande assente (e i sempre presenti). Milano quest’anno perde la consueta sfilata di Gucci. Alessandro Michele porterà la sua collezione a Parigi lunedì 24 settembre: una decisione che ha creato qualche scompenso in calendario. La data di lunedì 24 infatti è scevra di eventi e presentazioni. Gucci sarà comunque presente a Milano con un happening danzante il 19 settembre, giorno di inizio ufficiale della MFW, nella sede di via Mecenate. Protagonisti, i ballerini guidati dal coreografo britannico Michael Clark. Via Gucci, restano i nomi che da sempre caratterizzano la fashion week nostrana: Jil Sander (che sfilerà nell’ex fabbrica dei panettoni Cova), Alberta Ferretti e Moncler nella serata del 19, Max Mara, Fendi, Prada e Moschino il 20, Tod’s e Versace il 21, Salvatore Ferragamo, Roberto Cavalli e Ermanno Scervino il 22, mentre domenica 23 sarà la volta di Giorgio Armani, Marni e Dolce&Gabbana (off schedule).

4| Co-ed. Il trend degli show co-ed continua: questa volta saranno 11, tra cui Emporio Armani, Antonio Marras, Nakashima, Byblos, Fila, Gcds, Missoni, Moncler, Salvatore Ferragamo, Tiziano Guardini e Tod’s.

5| Gli eventi da non perdere. Tra gli appuntamenti da segnare in agenda, la sfilata di Emporio Armani, che per la prima volta si terrà la di fuori del Teatro di via Bergognone, nell’aeroporto di Linate il 20 settembre. Il 22 settembre Etro presenta la preview della mostra “Generation Paisley“, mentre Luisa Spagnoli e Les Copains si apprestano a festeggiare i compleanni – rispettivamente 90 anni, celebrati con un evento a Palazzo Reale il 18 settembre, e 60 anni, festeggiati in passerella il 22 settembre con un tableau vivant che raccoglierà i temi e le icone che hanno segnato la storia di Les Copains. Philosophy di Lorenzo Serafini parteciperà alla prossima Settimana della Moda di Milano con diverse iniziative speciali che culmineranno, sabato 22 settembre, con il Philosophy Day: sfilata alla Triennale, pop-up store e after party. In concomitanza con la fashion week si terrano poi le manifestazioni per addetti e lavori e non come il Fashion Film Festival, Milano Xl e Blue Lounge, dedicato al segmento beachwear.

6| La moda eco. Dopo il grande successo della prima edizione, domenica 23 settembre presso il Teatro alla Scala avrà luogo la seconda edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia  2018. L’evento, realizzato da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age e con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), ICE Agenzia e del Comune di Milano, celebrerà i valori della moda sostenibile.

7| Le location. La Sala Cariatidi di Palazzo Reale sarà ancora una volta una delle location protagoniste di Milano Moda Donna insieme allo Spazio Cavallerizze, parte integrante del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Anche per questa edizione lo Spazio Cavallerizze sarà Fashion Hub di Milano Moda Donna e riunirà in un unico spazio vip lounge e Fashion Hub Market: il progetto CNMI a sostegno dei giovani talenti quest’anno giunge alla settima edizione e presenterà le collezioni di 13 designer internazionali. Per la prima volta, saranno presenti anche i 12 finalisti dell’International Woolmark Prize 2018/2019, progetto creato da The Woolmark Company nel 1953. I finalisti del premio avranno il compito di raccontare attraverso un approccio più contemporaneo l’utilizzo della lana Merino e di valorizzare attraverso le loro creazioni le innumerevoli qualità di questa fibra naturale, rinnovabile e biodegradabile. Il vincitore sarà premiato con il “Young Designer DHL Award” il 19 settembre, uno speciale premio che consiste in un supporto economico atto a favorire l’internazionalizzazione del proprio brand (sponsorizzato da DHL).


Potrebbe interessarti anche