Arte

Modigliani Art Experience al MUDEC

Elisa Monetti
24 giugno 2018

Nuova esperienza multimediale al MUDEC – Museo delle Culture di Milano, questa volta il grande protagonista sarà Amedeo Modigliani.

Modigliani Art Experience, inaugurata il 20 giugno e aperta fino al 4 novembre, sarà un vero e proprio viaggio sensoriale che trasporterà i visitatori tra lo spazio-tempo per arrivare a respirare l’atmosfera parigina del primo Novecento.

Senz’altro uno dei momenti più importanti per la storia dell’arte: è infatti esattamente in quelle atmosfere che trova casa il baricentro creativo dell’Europa d’inizio secolo. Tra le stradine arrampicate di Montmartre, e i bar offuscati da luci calde e fumo di sigarette, trovano casa e nutrimento la creatività di moltissimi dei geni che hanno dato anima e corpo all’arte.

Tra questi Modigliani. Toscano di nascita, emigrò in Francia appena ventiduenne, dove, circondato dai maestri suoi contemporanei, si dedicò alla pittura d’avanguardia arrivando ben presto a identificare uno stile personale.

La firma di Modigliani erano i ritratti. Completati in solamente una o due sedute diventavano, per chi posava, una vera e propria esperienza di vita, i suoi modelli spesso affermavano che farsi ritrarre da lui era come “farsi spogliare l’anima”.

Per quanto fortunato nel trovare alcuni importanti mecenati, l’artista trascorse, come moltissimi suoi contemporanei ubriachi dell’ebrezza di una vita consacrata all’arte, un’esistenza piuttosto misera e squattrinata.

Morì precocemente nel 1920 per una meningite tubercolare che lo strappò alla vita improvvisamente lasciando la donna amata preda di una totale disperazione che la spinse a gettarsi dalla finestre il giorno dopo la sua morte, incinta al nono mese del loro secondo figlio.

Il valore dall’artista, tuttavia, non va calcolato in base alla favola maledetta che è stata la sua vita, bensì nello straordinario talento che ne ha fatto una delle voci soliste più amate dell’arte moderna.

Non prese parte mai a nessun movimento, per quanto li conoscesse e li stimasse, seguì sempre la strada del suo stile, della sua visione del mondo e dell’uomo cui era tanto devoto.

Ad incorniciare la mostra una prima sala che ospita alcuni esempi di quella cultura primitiva che tanto gli stava a cuore e tanto ha influenzato il suo lavoro, provenienti dalla collezione permanente del MUDEC, accostati a tre ritratti in prestito dal Museo del Novecento.

A concludere l’esperienza “Infinity room” una sala di reale immersione fisica e visiva tra le opere dell’artista.

 

MODIGLIANI ART EXPERIENCE
20 giugno / 4 novembre
MUDEC Museo delle Culture – Via Tortona 56, Milano

Orari:
Lunedì 14.30 – 19.30
Martedì / mercoledì / venerdì / domenica 09.30 – 19.30
Giovedì / sabato 9.30 – 22.30


Potrebbe interessarti anche