Monti e Sarkozy: “crediamo nell’euro e nell’UE”

staff
6 gennaio 2012

Italia e Francia credono nell’Euro e nell’Unione europea“. A riferirlo è il presidente francese Nicolas Sarkozy al termine dell’incontro con il premier Mario Monti all’Eliseo.

“Siamo d’accordo sul fatto che ognuno debba prendere le decisioni necessarie per affrontare la crisi”, ha spiegato Sarkozy e poi si e’ congratulato con Monti per “le decisioni rapide che il suo governo ha preso per l’Italia“.

“Fa molto piacere vedere come la Francia e il suo presidente guardino con fiducia all’Italia nella prospettiva di un intenso e comune lavoro” ha detto Monti.
“E’ essenziale che in una fase cosi’ delicata per l’eurozona ogni paese faccia fino in fondo quello che deve fare”. Lo ha sottolineato Mario Monti al termine dell’incontro con Nicolas Sarkozy. Il premier si è riferito agli sforzi per il risanamento del bilancio e alle riforme e anche “a quelle misure che servono per dare fiducia nell’Euro” per far si’ soprattutto che i mercati riacquistino la fiducia.

Mario Monti “ispira fiducia negli altri leader dell’Unione europea”, ha affermato Sarkozy. E il presidente del consiglio ha replicato: “Sono grato al presidente Sarkozy per l’accoglienza e l’interesse con cui ha seguito le mie parole sulle misure prese dall’Italia”. Il professore ha elencato gli appuntamenti che lo attendono prima dell’eurogruppo del 23 gennaio e del vertice straordinario a Bruxelles del 30. Il premier ha parlato di una “sequenza stretta di incontri”.

Fonte: Agi