News

Moschino si dà all’arte con Carlo Mollino

Martina D'Amelio
23 luglio 2018

Per la pre-collezione donna autunno/inverno 2018-19 Jeremy Scott si addentra in un territorio inesplorato: l’universo artistico dell’architetto, designer e fotografo del Novecento Carlo Mollino, per una capsule collection all’insegna di arte e moda.

Una selezione di capi e accessori ispirati ad alcune opere dell’artista torinese sono protagonisti della nuova Pre-Fall, a partire da quelle Polaroid erotiche scattate tra il 1960 e il 1973 e rinvenute solamente dopo la scomparsa dell’artista che ne hanno decretato il successo a livello internazionale.

200 fotografie uniche che ritraggono modelle anonime in pose sensuali sono riproposte da Jeremy Scott in chiave fashion come originali stampe su una selezione di abbigliamento ready-to-wear tra cui capispalla, abiti da giorno e da sera in velluto e in silk chiffon plissettato. Le lascive figure spuntano inoltre su una selezione di borse del brand, tra cui i modelli iconici “B-Pocket” e “Hidden Lock”.

Per presentare la capsule collection, dopo il debutto in passerella alla MFW, il designer ha chiamato le modelle Teddy Quinlivan, Linda Helena Soares e Sohyun Jung a rivivere le atmosfere raccontate dalle opere d’arte di Mollino; le tre top sono state ritratte con i pezzi della limited edition in un set che utilizza alcuni degli arredi originali del suo appartamento-studio.

La capsule Moschino x Carlo Mollino sarà presto disponibile sul sito della Maison, presso le principali boutique del marchio a Milano, Roma, Londra, Parigi, New York e Los Angeles e nei più prestigiosi multibrand.


Potrebbe interessarti anche