Beauty

Multimasking: l’appuntamento detox per la tua pelle

Giovanna Lovison
11 Novembre 2019

Avete mai sognato di poter comporre – come in una sorta di puzzle – il vostro trattamento su misura? Quello perfetto per le esigenze della vostra pelle?

Sarebbe bello poter identificare il proprio viso in un’unica categoria ma la realtà è che le cose molto spesso non sono così nette. La zona T solitamente è più incline a diventare lucida e a sviluppare imperfezioni, ma c’è anche chi lamenta guance o fronte molto secche e disidratate o si ritrova con la pelle che tira solo in zone specifiche. Con il risultato che nessun prodotto risulta adatto al 100%.

La soluzione oggi di chiama multimasking, una tecnica semplicissima concepita per soddisfare a pieno le necessità di ciascuno. Come funzione? Si tratta di applicare un tipo di maschera diversa in ogni zona del viso e trovare la combinazione perfetta per noi.

Ecco allora che le aree più impure necessiteranno di un trattamento purificante e riequilibrante che sappia calmare le imperfezioni come quelli di Origins o Alpha H, quelle più secche e aride verranno dissetate da trattamenti ricchi e nutrienti come quelli Khiel’s ed Eve Lom, mentre le zone più spente e congestionate ritroveranno morbidezza e luminosità grazie alle maschere di Pixi, Korff e Ole Henriksen.

E voi di quali maschere avete bisogno? Sfogliate la nostra gallery per trovare la combinazione multimasking più adatta a voi!



Potrebbe interessarti anche