Moto

MV Agusta Brutale 800 RR America 2018: la rievocazione di un mito in chiave moderna

Alessandro Spada
17 aprile 2018

Le versioni speciali sono sempre state l’asso nella manica di MV Agusta e con il passare del tempo sono diventate una vera e propria tradizione.

Non fa eccezione l’ultima nata della Casa di Schiranna: la Brutale 800 RR America 2018!

Correva l’anno 1975 quando MV Agusta decise di presentare la prima versione speciale con i colori degli Stati Uniti; era una naked dotata di un motore quadricilindrico bialbero con ben 75 cv di potenza.

Passarono oltre 25 anni prima che “quel nome” tornasse sul serbatoio di una MV Agusta: si trattò della prima Brutale, anch’essa a quattro cilindri e avvolta nella tipica livrea americana caratterizzata dalla tradizionale colorazione blu, bianca e rossa.

La suggestione dell’America tornò nel 2012, con una versione speciale, sviluppata ancora una volta sulla base dell’ammiraglia naked a quattro cilindri.

Oggi la nuova Brutale 800 RR America, invece, monta il recente tre cilindri in linea controrotante che ha fatto di prestazioni, compattezza e tecnologia le sue caratteristiche vincenti. Il propulsore eroga una potenza di 140 cv di potenza e 87 Nm di coppia massima.

La nuova moto vanta anche tutti i nuovi aggiornamenti tecnici dell’intera gamma Brutale 2018 come il cambio riprogettato, il motore rivisto in diversi componenti, la nuova gestione elettronica e il telaio irrigidito.

Le novità principali di questa versione speciale stanno nello stile e nelle finiture. Oltre alla tipica livrea “Stars and Stripes” e alla particolare finitura della sella, con cuciture dai riflessi dorati, l’esclusività della Brutale 800 RR America è enfatizzata dalla scritta “American Special Edition” e dal numero progressivo di produzione posti sulla copertura della strumentazione.

Il numero progressivo è riportato anche sul certificato di autenticità consegnato a ciascun acquirente.

La nuova MV Agusta Brutale 800 RR America 2018, prodotta in serie limitata, è già disponibile presso le concessionarie a partire da 17.990 euro.


Potrebbe interessarti anche