News

Nina Ricci punta al rilancio con due designer di moda uomo

Martina D'Amelio
30 agosto 2018

Rushemy Botter e Lisi Herrebrugh sono i nomi scelti da Nina Ricci per il rilancio del suo brand. I due sono i fondatori di Botter, giovane marchio per lui.

Con la propria label d’avanguardia hanno guadagnato di il Première Vision Grand Prize durante l’ultima edizione dello Hyères International Festival of Fashion and Photography e sono stati tra i finalisti del Lvmh Prize for Young Designers. Ora resta da vedere cosa faranno al timone della direzione creativa del marchio statunitense, lasciata scoperta dopo la dipartita burrascosa di Guillame Henry dopo 3 anni di servizio lo scorso marzo.

Una separazione consensuale, anche se le voci all’epoca parlavano di una generale insoddisfazione di Henry, stufo dei (pochi) mezzi messi a disposizione dal gruppo Puig, che controlla la casa di moda e ha in portfolio marchi come Carolina Herrera, Paco Rabanne e Jean Paul Gaultier.

Tornando alla nuova coppia di designer, Rushemy Botter è nato a Caraçao ma è cresciuto ad Amsterdam. Alle spalle, studi presso la Royal Academy of Fine Arts di Anversa e diversi premi, tra cui l’IFF (International Fragrances e Flavors) e VFiles Runway 7, fino al lancio di

Botter in tandem con la compagna Lisi Herrebrugh, che ha studiato presso l’Amsterdam Fashion Institute e fatto gavetta presso l’atelier di Viktor & Rolf.

Anche il nuovo, giovane duo sarà sottoposto a qualche restrizione creativa, come quelle velatamente lamentate da Henry? Intanto, la prima collezione Nina Ricci firmata da Botter e Herrebrugh sarà presentata con la Pre Fall 2019. L’esordio in passerella invece è previsto a marzo 2019, durante la Paris Fashion Week.


Potrebbe interessarti anche