News

Non vediamo l’ora di vedere lo short film di Luca Guadagnino X Valentino: ecco perché

Martina D'Amelio
25 Gennaio 2019

Uno scatto della sfilata Haute Couture autunno-inverno 2018/2019 di Valentino

Sotto i riflettori per le sue ultime prove cinematografiche, “Suspiria” e “Call me by your name”, Luca Guadagnino ora si cimenta con l’Haute Couture firmata Valentino: il regista starebbe infatti realizzando uno short film a 4 mani con il direttore creativo (e amico) Pierpaolo Piccioli.

Al momento il progetto cinematografico è top secret, e nulla si sa sul titolo, il cast e la data di uscita, ma i protagonisti dovrebbero essere proprio i capi della collezione Haute Couture autunno-inverno 2018/2019, che hanno sfilato nelle sale dell’Hôtel Salomon de Rothschild di Parigi la scorsa estate. E rumors dicono che molte delle scene del corto sono già state girate all’interno dell’atelier romano dello stilista. Sembra  inoltre che il regista italiano, fresco di nomine agli Oscar dello scorso anno per “Call Me by Your Name” (come Miglior Film e Miglior Attore, con tanto di premio per la sceneggiatura di James Ivory) avrebbe intenzione di portare il corto dedicato all’alta moda di Valentino in numerosi festival cinematografici.

D’altronde, Guadagnino non è nuovo al tema del fashion film: nel 2012 ha fondato Frenesy Film, una società di produzione tra cinema e moda che si dedica sostanzialmente alla realizzazione di questa tipologia di prodotti (all’attivo, ha già short movies e pubblicità per brand del calibro di Ermenegildo Zegna, Salvatore Ferragamo, Fendi, Sergio Rossi, Giorgio Armani, Cartier e Pomellato). Senza contare che Guadagnino e Pierpaolo Piccioli sono legati da una lunga amicizia, e il regista compare spesso e volentieri nel front row delle sue sfilate (compresa quella dello scorso luglio).

Una cosa è certa: i volumi, i colori e i tessuti teatrali delle creazioni Haute Couture autunno-inverno 2018/2019 di Valentino, velati di surrealismo, ben si adattano alle pellicole degli avvincenti film di Guadagnino. Insomma, non c’è dubbio che presto vedremo qualcosa di veramente speciale. Pronti a restare incollati allo schermo?

 

 

 

 

 



Potrebbe interessarti anche