Auto

Nuova BMW Serie 8 Coupé: il ritorno di un’icona alla 24 Ore di Le Mans

Matteo Giovanni Monti
19 giugno 2018

In occasione della 24 Ore di Le Mans è stata svelata la nuova coupé di lusso BMW Serie 8. Ritorna alla ribalta un pezzo di storia della casa dell’Elica in una veste aggiornata più che mai e con tutte le innovazioni di oggi.

La carrozzeria si basa sul sistema BMW Efficient Lightweight caratterizzato da molta aerodinamica grazie alle prese d’aria Air Curtains ed Air Breathers e da un grande alleggerimento dei pesi.

Frontalmente la possente griglia cromata occupa la parte centrale del paraurti e senza mezzi termini fa intuire che abbiamo di fronte una gran coupé. I fari anteriori a led (optional quelli laser) sono molto rastremati e il cofano arcuato mette ancora più in risalto il tetto ribassato, che dà slancio alla vista laterale e termina al posteriore con un accenno di spoiler, circondato dai tipici fanali posteriori a L. La “coda” dell’auto è più elaborata dell’anteriore, in particolare nella zona del fascione e degli scarichi. Il tetto è in fibra di carbonio come sulle sportivissime BMW preparate dal reparto Motorsport, dove una soluzione di questo tipo serve per tagliare i pesi e avvicinare il baricentro a terra. La ripartizione dei pesi è al 50/50 fra i due assi, secondo la BMW. Le dimensioni sono abbastanza generose segnando 484 cm di lunghezza, 191 cm di larghezza e 134 cm di altezza; per un idea più concreta è una via di mezzo fra la Bentley Continental GT e la Mercedes S Coupé.

Gli interni sembrano una cabina tecnologica del futuro grazie alla completa strumentazione digitale del quadro strumenti. L’head-up display proietta informazioni direttamente sul parabrezza evitando distrazioni mentre il grande display touch da 10.25” fornisce indicazioni di mappe nonché di media e intrattenimento. Gli abbondanti rivestimenti in pelle Vernasca uniti a dettagli in alluminio rimarcano il lusso e la sportività della nuova Serie 8

Passando alle motorizzazioni brillerà la 840d con motore 3.0 litri turbodiesel TwinPower da 320 CV e 680 Nm ma farà anche la sua “porca” figura la versione più estrema M850i benzina accreditata di 530 CV e 750 Nm di coppia, capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7s. Tutti e due i motori seguiranno le normative Euro 6d-Temp.

Entrambi i modelli saranno equipaggiati con un aggiornato cambio Steptronic a 8 rapporti che abbinato alla trazione integrale xDrive regalerà sicuramente grandi emozioni di guida. Inoltre, sarà possibile anche trasferire tutta la coppia all’asse posteriore, ottenendo così una vera sportiva sovrasterzante.

Altro a riguardo non si conosce, se non che la versione “base” sarà proposta al prezzo di 104.700 euro, mentre la declinazione M850i costerà 130.100 euro. Sono previsti numerosi optional, ovvero BMW Laserlight con l’illuminazione a strada variabile e Selective Beam, elementi della carrozzeria in fibra di carbonio CFRP, BMW Display Key, telefonia con ricarica wireless, sedili climatizzati, impianto audio Bowers & Wilkins Diamond Surround Sound System e i vari accessori della linea BMW Individual.


Potrebbe interessarti anche