Cinema

Ocean’s 8 arriva al cinema. E il crimine si tinge di rosa

Chiara di Perna
19 luglio 2018

8 donne, un piano infallibile e 150 milioni di dollari: queste le premesse dell’atteso Ocean’s 8.

Il 26 luglio arriva nelle sale italiane il nuovo film di Gary Ross: spin-off e sequel della trilogia firmata Steven Soderbergh, la nuova pellicola – attesissima dai fan – vede questa volta protagonista una banda di criminali tutta al femminile. Nonché composta da un cast stellare, dove spiccano nomi del calibro di Sandra Bullock, Cate Blanchett, Helena Bonham Carter, Anne Hathaway e persino Rihanna.

La squadra capitanata da Debbie Ocean (Sandra Bullock), sorella di Danny (personaggio interpretato da George Clooney nei precedenti Ocean’s), organizzerà il colpo del secolo: la rapina andrà in scena durante il Met Gala di New York, che ogni anno riunisce sotto la guida di Anna Wintour star e celeb di tutto il mondo. L’obiettivo? Una collana di diamanti dal valore di 150 milioni di dollari.

Il furto è stato meditato, desiderato e studiato da Debbie Ocean per ben cinque anni, otto mesi e 12 giorni. Ad aiutarla sarà un team di specialiste del settore: Lou (Cate Blanchett), socia e complice di Debbie, Rose (Helena Bonham Carter) la stilista, Nine Ball (Rihanna) l’hacker, Amita (Mindy Kaling) l’esperta di gioielli, Costance (Awkwafina) truffatrice di strada, Tammy (Sarah Pulson) la mamma borghese e Daphne Kluger (Anne Hathaway).

Il cast di grandi nomi dello spettacolo colpisce senz’altro, così come i numerosi premi e riconoscimenti raggiunti da Ocean’s 8: quattro Oscar, due Emmy, otto Grammy e sei Golden Globe. Per non parlare poi dei tanti altri volti noti che tra cameo e comparsate animano la pellicola: dal ritorno di Matt Damon e Carl Reiner, alla presenza di Kim Kardashian, Kendall Jenner e la grande signora della moda Anna Wintour.

Nonostante la continuità di genere con Ocean’s Eleven, nonostante la coerenza di stile e di scelte logistiche all’interno della vicenda (ad esempio il rapporto tra Debbie e Lou che richiama la complicità di Danny e Rusty), la vera grande novità di questa pellicola consiste nella scelta di una squadra tutta al femminile. Scelta coraggiosa o scelta di convenienza dopo i precedenti film successi d’incassi? Il dubbio è lecito, al momento però, una sola domanda merita la giusta risposta…Le nostre criminali riusciranno a farla franca?


Potrebbe interessarti anche