Cinema

Oliver Stone libera le belve

Giorgio Raulli
26 ottobre 2012

Il laureato e pacifico Ben (Aaron Johnson) e l’ex-marine Chon (Taylor Kitsch) coltivano marijuana in casa e vivono insieme ad Ophelia (Blake Lively), di cui entrambi sono innamorati: hanno un forte legame, condividono tutto, dai loro pensieri ai loro cospicui profitti provenienti dallo spaccio di erba in tutto lo Stato, evitando il più possibile di pestare i piedi a qualcuno di pericoloso.
Quando però Ophelia viene rapita dall’organizzazione criminale messicana con a capo Elena (Salma Hayek), che vuole invadere il mercato del narcotraffico statunitense, i due giovani sono costretti a una lotta feroce contro la “reina” e i suoi scagnozzi (in particolare Lado, interpretato da Benicio Del Toro), aiutati da un agente federale della narcotici (John Travolta).
Al di là della centralità della droga, la storia vuole evidentemente indagare la ferinità degli uomini in senso lato; sono dei “Sevages” (questo il titolo originale) i crudeli assassini di Elena, ma in un certo senso anche gli stessi protagonisti che, a modo loro, trasgrediscono quelli che sarebbero modi migliori di condurre la propria giovane vita. Il vincitore di tre Oscar Oliver Stone dimostra pienamente di essere stato affascinato dal romanzo da cui la pellicola è tratta, una trama un po’ pulp che ben si sposa ai suoi gusti ed ai suoi stili. C’è da dire però che Stone e lo sceneggiatore Winslow hanno accantonato tutte le sotto-trame letterarie e si sono focalizzati sulle vicende dei soli protagonisti inserendo anche degli elementi ex-novo, come il federale Dennis/John Travolta.
Questo purtroppo ha assottigliato eccessivamente la trama, che di conseguenza risulta lenta e con una lunghezza superiore al dovuto (131 minuti) e il film perde ritmo e mordente.
Bravissimi come sempre Benicio Del Toro, che dà al suo personaggio, un Lado senza cuore e stupido, movenze viscide e subdole, e Salma Hayek, che ha il fascino e la presenza necessari per interpretare la problematica “regina” della droga. Un film per gli amanti di Oliver Stone, nonostante sia difficile prendere a cuore le sorti dei personaggi.
Il film è nelle sale italiane già dal 25 ottobre, distribuito dalla Universal.

 

Giorgio Raulli


Potrebbe interessarti anche