Lifestyle 2

Orto in terrazza? E’ fashion!

staff
31 gennaio 2012


Al centro, su fondo nero, c’è un grande cuore rosso e un ciuffo verde.
L’attraente scatoletta il cui packaging sembra una confezione di cioccolatini è un piccolo scrigno glamour che cela semi, strumenti e indicazioni utili alla coltura di ortaggi in piccoli spazi.
Il cuore rosso rappresenta l’amore per la natura che, un gruppo di amici ideatori di questo prodotto e di questo marchio, ha nel suo DNA.
Il kitchen garden di Michelle Obama ha contagiato molti, il giardino della cucina della Casa Bianca con la First Lady al lavoro nel suo campo, ricorda un po’ i relief gardens, (gli “orti di soccorso” della Depressione americana) ma la tendenza dell’orto in terrazzo e sui tetti dei grattacieli è ormai un fenomeno di moda persino nella snob Hollywood e nascono sempre più frequentemente ristoranti che cucinano solo verdure della loro terrazza, come il rinomato Bell Book & Candle di NY.
Questa moda sta dilagando anche nel nostro Paese. L’hobby farming coinvolge, secondo la Coldiretti, quasi 4 italiani su 10 e secondo Nomisma muove ogni anno un giro d’affari di oltre un miliardo di euro.
ORTO DAMARE, in linea con questa tendenza, propone nel suo spazio online dei kit
contenenti i semi per la coltivazione di ortaggi, diversi a seconda del periodo
dell’anno (primavera e autunno), insieme a delle semplici istruzioni da seguire per ottenere dei risultati soddisfacenti. Il tutto, con un occhio attento al design, cosicché la scatolina di Orto Damare é anche un bellissimo e originale oggetto da regalare a un amico, da portare a una cena, da proporre al partner. La pratica della coltivazione diretta, non solo fa bene all’ambiente e ingentilisce gli scenari urbani, ma ha anche riflessi positivi sull’equilibrio psicofisico di chi vi si dedica.
Il sito sollecita la partecipazione a discussioni di attualità sulla coltura e i
suoi prodotti, stupisce con la Galleria d’Arte dove personali di artisti esprimono la loro creatività legata alla natura; nell’angolo delle ricette vengono proposti insoliti e raffinati green food. Nello store (che sarà attivo dai primi di febbraio), oltre alla vendita di prodotti per la coltura veloce, saranno selezionati accessori per il balcone e nell’angolo beauty, creme e saponi alla frutta sembrano dei veri bon bon.
Ogni scelta attuata denota attenzione al design, alla cultura, alla fascinazione e i prodotti proposti sono tutti tassativamente “Made in Italy” .
“L’uomo che ha piantato un giardino sente di aver fatto qualcosa di buono per il
mondo”. Così scriveva Vita Sackville-West, scrittrice inglese appassionata di
giardinaggio e già una folta schiera di ortolani- urbani condivide questo pensiero e il primo raffinato kit italiano per la coltivazione dell’orto in terrazza, è già diventato un must.
www.ortodamare.com

 

Barbara Micheletto Spadini


Potrebbe interessarti anche