News

Panerai debutta a Londra in grande stile

Martina D'Amelio
25 gennaio 2018

Officine Panerai inaugura a Londra la sua prima boutique e festeggia il debutto nel Regno Unito con una speciale asta di beneficenza.

Primo in UK, secondo per dimensioni in Europa solo al monomarca di Firenze, il nuovo negozio di orologi di lusso al 30 di New Bond Street si estende su una superficie di 150 metri quadrati ed è stato progettato dal celebre architetto Patricia Urquiola. Uno spazio esclusivo su due piani che permetterà ai clienti di immergersi nel mondo Panerai e di avvalersi della presenza stabile di un orologiaio dedicato. La designer spagnola ha ricreato all’interno un ambiente accogliente e sofisticato, giocato sui toni del bronzo: fiore all’occhiello la scala in marmo fiorentino, che ricorda le origini della Maison fondata nel 1860 proprio nella città toscana, oltre agli espositori che mimano l’arredo di un lussuoso sottomarino (un dettaglio che riporta alla mente lo storico legame con la Marina Militare, che ha segnato la storia di Panerai).

Protagonista all’ultimo SIHH di Ginevra con una nuova linea degli iconici Luminor, la casa di orologi nell’orbita del gruppo Richemont da sempre sviluppa e produce nella manifattura di Neuchâtel i propri movimenti e orologi, sintesi tra design e storia italiani e maestria manifatturiera svizzera. Che ora sono pronti a conquistare anche i clienti inglesi.

Sono lieto di annunciare l’apertura della nostra prima boutique a Londra. Abbiamo atteso a lungo questo momento e vogliamo dimostrare in questo modo la nostra fiducia nel futuro di un mercato che per noi è davvero importante” ha dichiarato Angelo Bonati, ceo di Officine Panerai.

Per festeggiare l’opening la casa di orologi ha collaborato con Sotheby’s vendendo all’asta il Luminor Submersible 1950 3 Days Automatic Bronzo – 47mm: un segnatempo esclusivo battuto all’eccezionale cifra di 75.000 sterline. I ricavi verranno devoluti a OnBoard, il programma di beneficenza della Royal Yachting Association fondato nel 2005 che garantisce parità di accesso ai giovani di tutte le provenienze sociali ed economiche in Gran Bretagna e, soprattutto, incoraggia il loro sviluppo personale attraverso la vela e il windsurf. Ed è solo l’inizio di un’iniziativa più ampia che coinvolgerà Panerai e RYA nel corso del 2018.

 

Tempo di successi, insomma: Richemont, infatti, segna una crescita del fatturato del 7% per i primi nove mesi dell’esercizio 2017/2018. Il gruppo di gioielli e segnatempo, che oltre a Officine Panerai vanta marchi come Cartier, Iwc, e Jaeger Le Coultre, si è distinto soprattutto nel settore orologi, cresciuti del 2%.


Potrebbe interessarti anche