News

Parigi mette all’asta le creazioni di Martin Margiela

Beatrice Trinci
5 Febbraio 2019

Un’immagine della sfilata FW97/98 di Maison Margiela

Dopo la retrospettiva ospitata lo scorso anno al Palais Galliera e l’esibizione “Margiela, les années Hermès” del Musée des Arts Décoratifs, Parigi rende ancora una volta omaggio a Martin Margiela.

Il rivoluzionario designer belga che dal 1988 – anno in cui lanciò il proprio brand – ha messo in discussione la struttura classica degli indumenti e dello stesso sistema moda diventa ora protagonista di un’asta online.

Sarà Artcurial a puntare nuovamente i riflettori sul visionario, attraverso una vendita web che presenterà al miglior offerente, dal 6 all’11 marzo, circa 200 pezzi rari tra abbigliamento e accessori realizzati da Margiela tra il 1989 e il 2009.

I modelli imperdibili? I più ambiziosi collezionisti avranno l’opportunità di acquistare una giacca assemblata in carta antistrappo della collezione autunno-inverno 1997/1998 (stimata tra i 1.500 e i 2.500 euro), un abito in plastica adesiva della fall-winter 1992/1993 (tra i 2.000 e i 3.000 euro), ma anche accessori, come una collana della linea Airman della primavera-estate 2007 e gli stivali in jersey color carne della collezione autunno-inverno dello stesso anno (tra gli 800 e i 1.200 euro).

Tutti i lotti, alcuni dei quali provengono da collezioni private, saranno visibili nella sede parigina della case d’aste, al civico 7 di Rond-Point des Champs Elysées, dal 26 febbraio al 6 marzo. Pronti a fare la vostra offerta?

 

 



Potrebbe interessarti anche