Leggere insieme

Perché la terra ha la febbre?

Marina Petruzio
29 Dicembre 2019

Nella collana Teste Tosto di Editoriale Scienza,Perché la terra ha la febbre? E tante altre domande sul clima” si apre, come spesso succede, all’insegna della curiosità: sono molti i quesiti che sorgono dal gran parlare dell’innalzamento del calore sulla terra, di inquinamento e clima. Federico Taddia, curatore della collana, ne ha poste ben ventinove a Elisa Palazzi, che dall’amore per il mare ora studia i cambiamenti climatici nelle regioni di montagna e i loro effetti soprattutto sulle risorse idriche.

Diamo i numeri di questo nuovo volume di Teste Toste. Ventinove grandi domande, quasi dei capitoli, all’interno dei quali innumerevoli altre domande vengono poste. Domande alla portata dei ragazzi e delle ragazze che si avvicinano per la prima volta ai problemi del loro tempo, che con un piede fuori dall’infanzia prendono coscienza di un mondo attorno molto più vasto di quello conosciuto fino a quel momento e che necessita di cure, conta su di loro. Cinque i grandi argomenti attorno ai quali si sviluppano le domande: i ghiacciai, il clima, la sua storia, la scienza che lo studia, l’acqua e la nostra vita sul pianeta. L’accento posto, il richiamo accorato a salvare la terra, a occuparsi finalmente e in modo trasversale del problema del clima, posto da Greta Thunberg, ha attirato sicuramente l’attenzione non solo dell’opinione pubblica, ma anche dei ragazzi e delle ragazze che riceveranno il pianeta e i suoi problemi in eredità: i loro saranno i passi determinanti per la salute della terra e di chi vi abita, loro. Alcune immagini del disastro ambientale al quale stiamo assistendo sono ben impresse negli occhi di chi le ha viste, l’orso polare indebolito dalla fame e i ghiacci sempre più sottili del Polo. Si può sciogliere il Polo nord? È quindi una delle domande che attoniti ci dovremmo porre e che viene posta a Elisa Palazzi che di ghiacci ne sa e ne conosce. E quando sarà la prossima era glaciale? C’è da domandarselo, agli effetti…

Niente paura, però, il libro si può utilizzare in tanti modi diversi, si può leggere tutto d’un fiato per saperne tantissimo, sciogliere i dubbi e aprire nuove strade di pensiero e passioni; bastano una manciata di risposte di Elena Palazzi per innamorarsi dell’argomento e desiderare di occuparsene, di interessarsene sempre di più, insomma, di stare attenti anche nei piccoli gesti quotidiani. Strutturato a domande si presta anche a una consultazione casuale, che si farà puntuale; a un argomento alla volta, pizzicando qui e là tra i vari trattati; si può aprire a caso e partire da lì per poi andare avanti o tornare indietro; iniziare dalla fine e finire dall’inizio. Se poi, come spesso succede, dalle domande nascono altre domande, un indirizzo di posta elettronica posto alla fine del libro in una cornice decisamente attrattiva porrà la domanda del lettore direttamente a Elena Palazzi, domanda e risposta verranno poi pubblicate sul sito dell’editore.

Le illustrazioni di Antongionata Ferrari accompagnano ogni domanda fungendo quasi da prologo e sottolineano i concetti posti nelle risposte, rendendo il libro piacevole e immediato. Quindi, come scritto nelle ultime pagine E ora tocca a te…

 

 

Perché la terra ha la febbre? E tante altre domande sul clima
un’intervista di Federico Taddia
con Elisa Palazzi
illustrata da Antongionata Ferrari
collana Teste Toste
editore Editoriale Scienza
€12,50
Età di lettura: a partire dai 10 anni

 

 



Potrebbe interessarti anche