A modo mio

Piccole pumpkin pie con yogurt greco

staff
25 ottobre 2012

Basta dire Halloween e viene subito in mente la zucca! Uno dei miei ortaggi preferiti, sicuramente uno dei più versatili e io, quando è stagione, ne approfitto declinandolo in tutti i modi possibili. Quindi perché non proporre, per la festa più “paurosa” dell’anno, una tipica torta americana molto in voga anche per il giorno del ringraziamento? Ecco qui, delle golosissime mini pumpkin pie che ho alleggerito della panna e ho fatto “a modo mio”.

Ingredienti per 12 porzioni:
1 confezione da 230 gr. di pasta brisè
600 gr di zucca mantovana tagliata a pezzi
110 gr di zucchero di canna
90 gr di yogurt bianco magro
2 uova
1 cucchiaino da caffè di cannella
½ cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
½ cucchiaino da caffè di noce moscata
Yogurt greco q.b. per decorare

Tempo di preparazione: 50 minuti circa, più il tempo di raffreddamento della zucca

Procedimento:
Srotolate la confezione di pasta brisè e, con un coppa pasta di 8,5 cm, tagliate dei dischi con cui foderare degli stampi antiaderenti da muffin, mettete quindi in frigorifero.   
Cuocete al vapore i pezzi di zucca e, quando li potrete schiacciare con una forchetta, toglieteli dal fuoco e passateli con lo schiacciapatate. Eliminate l’acqua che ne risulterà e fate raffreddare il composto in una bacinella.
Nel frattempo, accendete il forno a 160°.
Quando la zucca si sarà raffreddata, sbattete, in un contenitore a parte, le 2 uova con 110 gr di zucchero di canna, aggiungete la cannella, lo zenzero e la noce moscata e 90 gr di yogurt bianco magro.
Incorporate il composto alla zucca e mescolate fino a ottenere una crema consistente e omogenea.
Togliete gli stampini con la pasta brisè dal frigorifero e riempiteli con la crema di zucca.
Infornate a forno caldo e fate cuocere per circa 30 minuti. Dopodiché fate raffreddare.
Infine, riempite una siringa da pasticceria di yogurt greco e decorate con dei ciuffetti le mini pie.

Note:
Il contrasto fra il dolce della zucca e la leggera acidità dello yogurt greco garantirà un risultato assolutamente piacevole.

Vino consigliato:
Un’eccellenza italiana, lo spumante. Ce ne sono di straordinari, ma uno dei miei preferiti è sicuramente il Bellavista Franciacorta Cuvée Brut, dal perlage fine e consistente, con una bella schiuma, dal colore giallo con riflessi verdognoli, un profumo di fiori bianchi e vaniglia, di grande armonia ed equilibrio in bocca.

Raffella Mattioli

In questa rubrica Raffaella Mattioli propone ricette veloci, gustose e leggere per aver golosamente cura di se stessi e del proprio tempo. Inoltre, offre consigli e suggerimenti preziosi per esplorare il mondo attraverso profumi e sapori. Raffaella possiede due grandi passioni, le pietre preziose e la cucina. Della prima ha fatto un lavoro, della seconda un hobby con cui rilassarsi, giocare con le figlie e allietare gli amici.


Potrebbe interessarti anche