Beauty

Piedi a prova di sandali: pedicure fai da te in 10 step

Giovanna Lovison
6 agosto 2018

L’estate richiede una cura del corpo costante per apparire sempre al meglio e un’attenzione particolare va riservata senza dubbio alla pedicure. Scarpe aperte, piedi nudi, passeggiate sulla spiaggia rovente e salsedine mettono a dura prova la bellezza dei nostri piedi che spesso manifestano callosità, ispessimenti cutanei, secchezza e screpolature che non ci fanno sentire a nostro agio ad indossare le scarpe aperte.

Permettersi continue visite all’estetista o al nail bar non è né per tutte le tasche né compatibile con i mille impegni quotidiani, ma avete mai pensato che, rimboccandovi le maniche, potrete diventare voi stesse esperte della vostra pedicure? Garantiamo che sembra molto più difficile di quanto non sia: con i prodotti giusti e con una mezz’oretta a disposizione vi stupirete di quali risultati riuscirete ad ottenere.

Sfogliate la gallery e preparatevi a sentirvi delle vere professioniste.

  • Quando la situazione è davvero critica, poi, ci sono le maschere esfolianti per i piedi come la Patchology PoshPeel che si tiene in posa come una maschera in tessuto per i piedi e attiva un processo di intensa rigenerazione cellulare che provoca un’esfoliazione importante nel giro di una decina di giorni, al termine dei quali non riconoscerete i vostri piedi.

  • Il primo step da compiere sui piedi completamente asciutti è una bella e profonda esfoliazione: con il beauty device Scholl Velvet Smooth Roll riuscirete a rimuovere pelle secca e screpolata e callosità in modo semplice, senza fatica, e velocemente. In più, potete optare per le testine esfolianti più adatte al vostro tipo di pelle, da quelle più soft a quelle più intense.

  • A questo punto, si procede riempiendo un recipiente di acqua tiepida e aggiungendo Podovis Pediluvio Anti Callosità: si tratta di un trattamento che ammorbidisce gli ispessimenti cutanei dei piedi, esfolia la pelle e, grazie all’estratto di ananas, facilita l’eliminazione delle cellule morte. Tenere i piedi a bagno per un quarto d’ora.

  • Con l’aiuto dei bastoncini d’arancio di My-Ny, spingete indietro le cuticole e pulite dalle pellicine il contorno dell’unghia. Il procedimento risulterà più facile grazie alla pelle più morbida dopo il pediluvio.

  • Con l’aiuto di un taglia cuticole come quello di Sephora, iniziate delicatamente a rimuovere le cuticole, prestando attenzione. A questo punto, non vi resta altro che tagliare e limare le unghie dando loro la forma desiderata.

  • È il momento dello smalto! Il primo step irrinunciabile è quello preparatorio: utilizzate un prodotto multitasking come il nuovissimo Faby Double, un prodotto “all in one” che, non solo svolge una funzione protettiva e uniformante come base o dona un’immediata lucentezza allo smalto se applicato come top coat ma, in più, contiene un filtro UV in grado di assorbire le radiazioni solari e prevenire l’ingiallimento e la perdita di colore dello smalto anche in vacanza.

  • Per aiutarvi nella stesura dello smalto, non dimenticate di utilizzare i separatori da dita come i Kiko Toe Separator, confortevoli da utilizzare perché morbidi, in silicone, e pratici perché evitano le sbavature.

  • Per quanto riguarda lo smalto, via libera alla fantasia ma se non sapere per che nuance optare date un’occhiata a Essie Too Too Hot, un rosso corallo brillante e vivace, perfetto per enfatizzare l’abbronzatura.

  • Quando lo smalto è asciutto, non dimenticate di applicare una crema idratante apposita per i piedi come la Caudalìe Crème Beauté des Pieds che nutre la pelle mantenendola levigata e morbida ma senza appesantire o ungere i piedi. Applicata tutte le sere prima di andare a letto, aiuta a mantenere i piedi belli e lisci.

  • Come trattamento d’urto da fare una volta a settimana o secondo le esigenze, la maschera Kocostar Camo Foot Mask è perfetta: si tratta di un calzino coloratissimo ed impermeabile imbevuto di prodotto nutriente e rigenerante che si infila e si tiene in posa nella tranquillità di casa e lascia i piedi morbidissimi.


Potrebbe interessarti anche