News

Pitti ha un nuovo artistic consultant

Martina D'Amelio
28 luglio 2018

Pitti Immagine ha un nuovo artistic consultant: si tratta di Olivier Saillard, che si occuperà da adesso in poi della creazione e della progettazione di eventi culturali e promozionali legati alle fiere e alle attività corporate dei saloni.

Storico della moda, curatore, direttore del Palais Galleria Musée de la Mode de la Ville de Paris dal 2010 allo scorso gennaio, organizzatore di performance, direttore artistico, immagine e cultura di J.M. Weston, oltre che personalità eclettica nel panorama internazionale della moda contemporanea, Saillard è stato arruolato nel ruolo qualità di artistic consultant da Pitti Immagine.

Non solo l’accordo di consulenza per le varie kermesse del gruppo: Saillard si occuperà anche di curare la mostra sulla moda maschile che sarà realizzata da giugno a ottobre 2019 a Palazzo Pitti in collaborazione con il Museo della moda e del costume. Un incarico che arriva dalla Fondazione Pitti Discovery, con la quale il creativo francese aveva già collaborato in precedenza.

L’incarico di consulenza ha l’obiettivo di dare maggiore continuità e respiro strategico alla sua collaborazione con le società che fanno capo al Centro di Firenze per la Moda Italiana, che a loro volta confermano in questo modo la centralità degli investimenti in cultura della moda“, dichiarano da Pitti Immagine. Non resta che vedere quali novità apporterà la nuova consulenza artistica: l’ultimo Pitti Uomo aveva già accolto parecchie novità internazionali e non, dal lancio del brand omonimo dello stilista inglese Craig Green alla prima capsule di Moncler Genius.

 


Potrebbe interessarti anche