A modo mio

Portata principale per Natale: cappone arrosto

Raffaella Mattioli
17 dicembre 2015

c

Come portata principale per il pranzo di Natale vi propongo il cappone, cotto “nel coccio”: un eccellente metodo per cuocere arrosto le carni, senza grassi alcuni, lasciando l’interno morbido e succoso e la pelle croccantissima, il tutto accompagnato da una soffice purea profumata da scorza di limone e capperi.

Ingredienti per 6 persone circa:
1 cappone medio
Rosmarino
1 limone, sale, pepe
700 gr. di patate rosse
250 cl di latte
30 gr. di burro
Scorza di 1 limone
20 capperi dissalati

Tempo di preparazione: 50 minuti circa

Procedimento:
Dopo aver messo a bagno il coccio per almeno mezz’ora e aver acceso il forno a 210°, adagiate il cappone all’interno del coccio: salate, spolverate con del pepe nero e aggiungete un rametto di rosmarino e un limone tagliato in due. Incoperchiate dunque il coccio e infornate per 40 minuti circa.
Fate bollire in acqua le patate e, una volta cotte, passatele con lo schiaccia patate; aggiungete il burro e sbattete bene per incorporare aria; infine, continuando a sbattere, aggiungete il latte caldo. Dopo aver tritato finemente i capperi dissalati incorporateli alla purea, spolverate con la scorza di un limone e aggiustate di sale.
Una volta cotto il cappone, lasciatelo riposare per 5 minuti, quindi trinciatelo e servitelo con la purea, accompagnando a parte il sugo del cappone che si sarà formato nel coccio durante la cottura.

Vino consigliato:
Oggi vi propongo il principe dei vini rossi, il superbo Amarone Costasera della cantina Masi: dal colore rosso scuro, possiede un bouquet ricco e intenso che rievoca i sentori di ciliegia e cannella, ed una dolcezza mitigata dall’alcolicità.


Potrebbe interessarti anche