News

Prada: il restyling della boutique milanese in via della Spiga

Clarissa Monti
21 settembre 2018

Nuova veste per la boutique meneghina di Prada: il monomarca di via della Spiga angolo via Sant’Andrea ha riaperto al pubblico dopo un restyling tout court.

Ampliati gli spazi e completamente rinnovati gli interni: lo store nel cuore del Quadrilatero della Moda arriva ora a 400 metri quadrati di area commerciale, distribuiti su due livelli e interamente dedicati alle collezioni donna.

Il DNA Prada c’è tutto: sbirciando dalle ampie vetrine e dagli ingressi su entrambe le vie, ecco il pian terreno che reinterpreta la classica “buca” Prada. Il pavimento è quello iconico a scacchiera, ma con giochi prospettici che portano all’attenzione i punti focali dell’esposizione. Lo spazio è poi arricchito da esclusivi elementi di design, come i tavoli in marmo verde disegnati dallo studio di architettura milanese BBPR, a perfetto pandant delle linee di pelletteria, accessori e calzature della griffe.

L’ampia scalinata in marmo introduce al piano superiore, che ospita le collezioni di abbigliamento in un ambiente sofisticato e accogliente, caratterizzato da moquette grigio perla, bassorilievi verde pastello ispirati alle stampe iconiche della Maison ed elementi d’arredo anni ’50, tra cui alcuni pezzi firmati da Osvaldo Borsani e Giò Ponti.

Per l’occasione Prada ha poi voluto celebrare la riapertura con una speciale esclusiva: la nuova boutique mostrerà infatti in anteprima Sidonie, la nuova it bag della griffe, presentata durante Resort 2019. La borsa sarà disponibile in diverse varianti di colore per la versione in city calf, mentre solo su ordinazione i modelli in pellami pregiati (coccodrillo o struzzo).


Potrebbe interessarti anche