Musica

Premio ICMA 2013: i vincitori

Emanuela Beretta
25 marzo 2013

Nel corso di una serata memorabile  svoltasi  presso l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo sono  stati consegnati  i premi ICMA 2013 International Classic Music Awards, il riconoscimento  europeo delle migliori produzioni discografiche dell’anno  che viene anche esteso ad interpreti e istituzioni degni di nota.
Una giuria di eccellenza presieduta da  Remy Franck, composta da diciassette giornalisti  provenienti da ogni parte del mondo, ha insignito del Premio alla Carriera il pianista Aldo Ciccolini che da oltre settant’anni ci appassiona con le sue generose interpretazioni. Riccardo Chailly ha ritirato il premio speciale assegnato all’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi  fondata vent’anni fa e da lui diretta  nel CD “Verdi Discoveries”, una produzione di pezzi orchestrali  minori  di Giuseppe Verdi del quale quest’anno si celebra il bicentenario. La violinista tedesca Carolin Widmann è invece Artista dell’anno, per  le profonde emozioni scaturite delle Sonate  di Schumann e Schubert. E ancora Valer Sabadus, Giovane Artista Vocale dell’anno, una gamma vocale ed un suono notevole, e Alessandro Mazzamuto, Giovane Artista Strumentale dell’anno, che interpreta  la musica con poesia e spontaneità. Segue il premio Etichetta dell’anno, attribuito ad Audite per la pregevole esecuzione di registrazioni a lungo dimenticate mentre la Philharmonia Orchestra si afferma Miglior Sito di musica classica.
Un premio speciale a Robert Von Bahr che ha fondato nel 1973 BIS Records con l’obiettivo di aiutare i musicisti svedesi. A conclusione della cerimonia un   concerto a più voci accompagnate  dall’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi diretta da John Axelrod, Ruben Jais e Dmitrij Kitaenko che hanno interpretato musiche di Gabrieli, Schutz, Händel, Haydn, Korngold, Copland, Liszt, Rachmaninov, Moniuszko, Stravinski e Giuseppe Verdi. Una serata di grande musica e magia  con interpreti superlativi.

Emanuela Beretta


Potrebbe interessarti anche