Green

Pulizie di primavera green

Marco Pupeschi
6 aprile 2018

È arrivata finalmente la primavera. I suoi benefici effetti non hanno tardato a farsi sentire. Basta guardare in faccia le persone che incontrate per strada, un simpatico sorriso ha lasciato il posto ad uno sguardo cupo e accigliato. Il sole primaverile non porta solamente il buon umore ma anche benefici alla nostra salute: dieci minuti al giorno di esposizione al sole permette al nostro organismo di produrre la vitamina D, sostanza fondamentale per mantenere giovane il nostro corpo. Salute e buon umore vengono messe a repentaglio il giorno che decidiamo di fare le famigerate “Pulizie di Primavera”. Cambio di stagione negli armadi, pulire tende e tappeti è ormai un rito consolidato in ogni casa a primavera, noi vogliamo dare qualche consiglio green che vi possa anche far risparmiare.

1. Per le pulizie di primavera si consiglia di usare prodotti naturali ed ecologici, ma anche utilizzare acqua e bicarbonato oppure acqua ed aceto vanno benissimo. Stessa igiene con minore spesa.

2. Le pulizie di primavera comportano le pulizie di porte e finestre, tuttavia sono un’ottima occasione per controllare gli spifferi e isolare gli infissi. Non si risparmia fino al 20% sul riscaldamento ma anche per l’aria condizionata. Per chi è allergico inoltre si tengono fuori casa polvere e polline.

3. Con l’arrivo della bella stagione sarebbe buona regola lavare i panni in acqua fredda. Il risparmio per famiglia è poco, sui grandi numeri tantissimo.

4. Non ci sarebbe bisogno di aspettare le pulizie di primavera per pulire il filtro del forno. Il filtro sporco fa consumare più energia e lo rende meno efficiente.

5. Le pulizie di primavera sono un’ottima occasione per sostituire i rubinetti di casa con sistemi intelligenti a basso flusso. Ridurre gli sprechi di acqua significa davvero salvare il pianeta risparmiando anche sulla bolletta dell’acqua.


Potrebbe interessarti anche