Ricette

Ricetta di Carnevale: le frittelle dolci di semolino da preparare subito

Clarissa Monti
20 Febbraio 2020

Carnevale chiama, la tavola risponde: per celebrare la festa più matta che ci sia vi proponiamo uno dei dolci più tipici del Nord Italia, quello che tutte le nonne, le mamme e le zie hanno preparato almeno una volta nella vita – magari per un pomeriggio in maschera, o anche solo per una merenda premio per i piccoli di casa. Ecco le frittelle dolci di semolino: golose e semplicissime da fare, avranno bisogno solo di pochi ingredienti. Cioè latte, acqua, semolino, uova e zucchero, a cui potrete aggiungere cioccolato o frutta a piacere. Noi vi sveliamo la nostra versione con uvetta, mele e albicocche per un surplus di dolcezza!

Ingredienti:
400 gr di latte
400 gr d’acqua
150 gr di semolino
100 gr di zucchero semolato
50 gr di albicocche secche
50 gr di uvetta passa
Un uovo
Una mela
La scorza grattugiata di mezzo limone
Acqua di fior d’arancio q.b.
Olio per friggere q.b.
Un pizzico di sale

Tempo di preparazione: 30 minuti circa

Procedimento:
Fate rinvenire l’uva passa nell’acqua di fiori d’arancio e fate lo stesso con le albicocche secche, poi tagliatele pezzettini e asciugate tutto con un canovaccio pulito.
Ora lavate e sbucciate la mela, e tagliate la polpa a cubetti. Grattugiate la buccia del mezzo limone facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca, quella più amara.
Portate ad ebollizione il latte unito all’acqua , versatevi il semolino a pioggia e un pizzico di sale; mescolate aiutandovi con una frusta, in modo tale che ne risulti una crema omogenea e senza grumi. Dopo circa 10 minuti, togliete il semolino dal fuoco e versatelo in una ciotola. Incorporate l’uovo, poi aggiungete 80 grammi di zucchero, la frutta a pezzettini, la scorza del limone e qualche cucchiaio dell’acqua di fiori d’arancio per aromatizzare l’impasto.
A questo punto scaldate abbondante olio in una padella capiente e friggete l’impasto fatto a palline (devono essere grandi più o meno come una noce). Man mano che saranno pronte, scolate le vostre frittelle di semolino su carta assorbente e rotolatele nello zucchero. Da servire ben calde.

L’abbinamento:
Le frittelle dolci di semolino sono perfette con un calice di Occhio di Pernice, vin santo di Carmignano DOC di Tenuta di Artimino: il colore è giallo ambrato, l’olfatto intenso e complesso con note di fichi secchi, mallo di noce, albicocca candita e mandorla; strutturato e avvolgente al palato, gode di grande mineralità e di una dolcezza equilibrata.