Alberghi

Rocco Forte acquista Villa Igiea e rilancia il turismo di lusso in Sicilia

Clarissa Monti
20 novembre 2018

Rocco Forte Hotels annuncia l’acquisizione di una nuova proprietà: il Grand Hotel Villa Igiea a Palermo.

25 milioni di euro per quella che si preannuncia essere una tra le più gettonate destinazioni future del turismo siculo. Del resto è ormai da anni che il Gruppo s’impegna a promuovere la Sicilia come splendida e ambita meta del turismo di lusso internazionale: un luogo capace di fondere alla perfezione arte, cultura, storia, tradizione – anche gastronomica –, una natura mozzafiato e le acque cristalline del Mediterraneo. Cosa chiedere di più ad una vacanza? Ovviamente una struttura all’altezza. Rocco Forte questo lo sa bene: per capire che cosa significhi questo per il marchio, basta pensare alla bellezza di un luogo come il Verdura Resort di Sciacca, che presto si vedrà raggiunto, dall’altra parte dell’isola, dalla nuova struttura palermitana.

L’apertura di Villa Igiea rappresenta un ulteriore tassello nell’ambizioso programma di espansione di Rocco Forte Hotels, che prevede di inaugurare cinque nuove strutture nei prossimi due anni tra Roma, Palermo, la Puglia e anche Shangai. “È la fiducia nel nostro marchio che sta guidando gli ambiziosi piani di espansione che annunciamo – ha commentato l’omonimo hotelierSi tratta della prima fase di una strategia a lungo termine che prevede la creazione di una base nei principali centri culturali e nelle più importanti capitali europee. È di nostro grande interesse aprire hotel nelle migliori location e siamo meticolosi nel garantire che ognuno di essi abbia uno stile e una personalità distinti”.

Villa Igiea, nello specifico, diventerà uno sfarzoso resort di 100 camere, cui saranno affiancate 20 ville di lusso indipendenti, a creare un piccolo angolo di paradiso lontano dalla frenesia delle città.

Ma quello che sembra un luogo ameno, nasconde in realtà una rete di trappole burocratiche in cui è facile rimanere impigliati e che di certo non aiutano la promozione turistica. “L’Italia ha un potenziale enorme – ha continuato Mr Rocco Forte – ma deve favorire di più gli investimenti nel turismo, servono più certezze e iter burocratici più snelli per cogliere tutte le opportunità”. 


Potrebbe interessarti anche