News

Safilo perde decimi: Dior non ci vede più

Martina D'Amelio
21 Agosto 2019

A Safilo si è abbassata la vista. Dopo aver perso la licenza degli occhiali Gucci nel 2014 – un colpo che l’aveva messa a dura prova – ora è la volta di Dior.

Il gruppo ha infatti reso noto che l’accordo di licenza per le collezioni di occhiali da sole e montature da vista Dior e Dior Homme terminerà il 31 dicembre 2020. E tenendo conto che nel 2018 i brand hanno rappresentato il 13% delle vendite totali di Safilo, non è di certo un buon responso.

Ci concentreremo totalmente sulle nostre capacità di creatività distintiva, sulle competenze tecnologiche e sulle nostre persone per ampliare ancor di più il nostro portafoglio marchi, già arricchito con il rinnovo di marchi chiave come Kate Spade New York, Tommy Hilfiger, Havaianas e Fossil, tra gli altri, e con gli accordi di licenza recentemente siglati con Levi’s, Missoni e David Beckham”, ha affermato il ceo di Safilo Angelo Trocchia.

La liaison durava da ben 20 anni. Ora non resta che vedere a chi si affiderà Dior per i suoi occhiali: opterà per la produzione interna come il marchio di Kering?



Potrebbe interessarti anche