Luoghi

Settimana della moda in arrivo: 5 locali per una (meritata) pausa durante la MFW

Giorgia Giuliano
16 Settembre 2019

Chi sfila sulla passerella del vostro tempo libero? E si sa che durante la Milano Fashion Week ce n’è sempre troppo poco. Eppure, tra i party più esclusivi e le sfilate, c’è un piccolo spazietto che no – non va coperto con un pezzo di stoffa o ricucito a macchina, quanto piuttosto colmato con un’unica, necessaria esigenza: si chiama pausa.

Durante la settimana più sfavillante della nostra metropoli, provate quindi a mettere in stand-by la moda dal suo stesso Quadrilatero e – senza fretta! – correte a prendervi quel posto in prima fila davanti a quei tavoli o a quel bancone dove a sfilare sono proposte food e di mixology da provare senza aver bisogno di un camerino per cambiarsi.

Di tendenza, certo, perché si tende sempre a non rifiutare un buon drink e uno sfizioso finger food. Alla moda, perché non mancano le miscele più chiacchierate del mondo degli spirits o i superfood più ricercati. Eleganti: ristorazione e cocktail bar hanno addirittura un certo portamento.

Veri e propri showroorm dei sensi e del gusto, sono tanti i locali a Milano che partecipano alla Fashion Week (17-23 settembre 2019) con un ruolo ben preciso: quello di andare incontro agli affamati della moda seguendo una traiettoria ben più dritta di quella di una modella che sfila.

Ma quali sono i locali che valgono una più che meritata pausa e che sfoggiano fieri il proprio stile?

L’elegante: Armani Bamboo Bar
L’altro lato (del bancone) della Fashion Week di Milano ha i riflettori tutti puntati su re Giorgio. L’Armani Bamboo Bar ha lanciato una cocktail capsule collection dedicata a Giorgio Armani in persona e a tutto il suo mondo. I drink s’ispirano alle creazioni dello stilista e, per la prima volta, a indossarle sarà il palato. Fluidità è eleganza ed è indiscussa quella della nuova drink list: otto le proposte che sono state studiate dall’intero team di bar tender del locale. Da bere fino all’ultima goccia “Il Re” che, come un lungo applauso liquido, celebra Giorgio Armani. Il drink è a base di gin o vodka, vermouth infuso allo zafferano e una foglia d’oro che riassume, con decoro, l’icona – certo ineguagliabile – che rappresenta lo stilista.

Via Alessandro Manzoni, 31 Milano

L’orientale: Sakeya
150 etichette. Non si tratta però di capi da indossare ma di sake da bere. Al calice o miscelati contribuendo alla creazione di un drink unico, Sakeya è come una spilla preziosa sul tessuto multiculturale di Milano. Dopotutto la moda è contaminazione. Se siete amanti dell’Oriente e attratti dall’essenzialismo, proprio come un minimal dress bianco e nero, il locale saké-centrico riserva una vera passerella di antipasti en pendant con questo magnifico alcolico da gustare estremamente freddo o estremamente caldo. Sakeya è anche ristorante, oltre che bar: a separare le anime del locale, le bellissime pareti di legno e di mattoni. Cos’altro si abbina al vostro bisogno di staccare?

Via Cesare Da Sesto, 1 Milano

Il multicolor: Canteen
Esplosivo nelle tinte e nei toni, il Canteen. Se vi piacciono i look vivaci, eccone l’alter ego della ristorazione. Il locale è frizzante ma elegante, con il cortile interno ricco di piante e tavolini di cui è doveroso approfittare. La pausa dalle passerelle sa di Tequila e di Mezcal ed è super accessoriata con i tacos, le quesadillas, la ceviche. La location giusta per chi vuole staccare la spina ma senza rilassarsi più di tanto, ma anzi godendosi una serata – con musica inclusa! – nel locale messicano più modaiolo della città.

Via Archimede, 10 Milano

Il vintage: The doping club
Soffuso, diffuso, deciso come una décolleté che si muove sul parquet lucido. The doping club sembra avere la classica – ma introvabile – atmosfera del retroscena: la faccia della moda che non si vede in copertina ma che si muove calma e discreta al bancone del The Yard o nella sua comfort zone fatta di sedute in pelle e tavolini per gli ottimi twist serviti. Se preferite le atmosfere pacate e un po’ retro, ma con un irrefrenabile bisogno di stile contemporaneo, questa è sicuramente la location giusta per fare un ripasso di tutti gli outfit che vi hanno conquistato in passerella.

The Yard Hotel – Piazza Ventiquattro Maggio, 8 Milano

Il classico: Bulgari Hotel, il Bar
Il bar del Bulgari Hotel è per davvero un grande classico. È un tubino nero, quello della scelta sicura. La forma ovale e sinuosa del bar si affaccia sul meraviglioso giardino interno e, se il tempo è buono (e collaborativo), prendersi una pausa nel lussuoso cortile dell’hotel è superlativo. Anche nella drink list regnano indiscussi i grandi classici – proprio come giacca e cravatta. Non mancano proposte create ad hoc come il Bulgari Cocktail: anche noi ci prendiamo una pausa…dal dirvi com’è fatto! Andate a provarlo.

Via Privata Fratelli Gabba, 7b Milano



Potrebbe interessarti anche