3.1 Phillip Lim

Alessandro Brazzelli
12 febbraio 2018

3.1 Phillip Lim parte dall’universo del “viaggio” per la realizzazione della collezione autunno-inverno 2018/2019, andata in scena a New York. Il patchwork è il tema principale: scampoli di tessuti, maglie e stampe floreali creano pezzi unici dal taglio asimmetrico. Una proposta urban che spazia tra abiti delicati e sciolti, pantaloni larghi e giacche oversize.

Ricordo che mia madre realizzava vestiti con i pezzi di stoffa“, ha dichiarato il designer nel backstage. “Penso che l’idea di trasformare i materiali scartati in qualcosa di nuovo parli davvero dell’esperienza degli immigrati.” Un senso di vagabondaggio pervade infatti il fashion show di Phillip Lim. Una collezione carapace di spaziare anche con una serie di colori accattivanti e gradevoli tonalità pastello, che si alternano su abiti romantici da contadino e tuniche accostate a maglioni comodi a collo alto e cappotti a strascico.

Ancora più distintive, le borse squadrate e i nuovi marsupi, che vanno ad aggiungersi al crescente elenco di bestseller del marchio sul fronte accessori. Pezzi destinati a viaggiare come veri globe-trotter.