Agnona

Vittorio Francesco Orso Ferrari
22 settembre 2018

La Milano Fashion Week segna il debutto nel calendario meneghino di Agnona, che porta in passerella una collezione primavera-estate 2019 pulita nelle forme e classica nelle linee.

Proprio la linearità diventa la chiave di lettura di abiti che fanno dell’eleganza e della semplicità il loro punto di forza.

I tessuti si tingono di colori caldi, impregnati di ricordi e sapori sahariani, come in un profumato suq di spezie e aromi lontani, che passano dallo zafferano alla curcuma, dall’origano alla paprika.

Il direttore creativo Simon Holloway ha voluto ripercorrere il viaggio di una donna esploratrice, avventurosa e coraggiosa: gli abiti si trasformano così in lunghe vestaglie allacciate in vita da cinture a doppio giro, mentre gonne, pantaloni e cappotti si fanno ampi e leggeri, abbinandosi a dolcevita e camice dalla profonda scollatura.

Femminile ed elegante, la collezione si trasforma in sintesi di ricercatezza e minimalismo, a partire dall’inconfondibile e inimitabile qualità made in Italy.