Balmain Couture

Vittorio Francesco Orso Ferrari
25 Gennaio 2019

Olivier Rousteing debutta a Parigi con la prima collezione Balmain Couture per la primavera-estate 2019.

È dallo studio degli archivi della Maison che prende vita la nuova linea: preziosi dettagli, sartoria impeccabile e forme talmente elaborate da trasformarsi in abiti-sculture diventano lo strumento con cui omaggiare il fondatore Pierre Balmain.

La collezione segna il perfetto tributo a tutto ciò che l’anti-quotidianità insegna: lusso ed esagerazione, sogno e passione.

I materiali sono l’ostentazione fatta a dettaglio: perle, cristalli Swarovski, pietre, piume e perline sono cucite tra loro fino a diventare ragnatele ricamate sugli abiti che sembrano vere e proprie opere d’arte d’ispirazione futuristica.

Il mondo Couture incontra la generazione dei Millennials, in cui artigianato e sartoria tradizionale cedono a stampe graffito, tagli moderni e mix & match tra tessuti grezzi e preziosi.