Bottega Veneta

Luca Antonio Dondi
9 febbraio 2018

Da Milano a Manhattan. Un volo diretto per Tomas Maier che porta a New York la collezione autunno-inverno 2018/2019 di Bottega Veneta con una sfilata co-ed uomo e donna ispirata al fascino metropolitano.

In occasione dell’apertura della nuova boutique in Madison Avenue, il designer sfrutta al meglio l’opportunità di celebrare una città che da sempre si dimostra fonte di audacia e coraggio, innovazione e sperimentazione a 360 gradi. Una collezione che si rifà alle bellezze architettoniche della Grande Mela e alla frenesia dei suoi abitanti, impegnati a giostrarsi tra lavoro e piacere, daylife e nightlife con uno spirito unico e inimitabile.

Tutto ciò si traduce abiti e pigiami di seta per lei, pullover in cashmere e pantaloni fluidi per lui. A sorprendere sono i contrasti: cromatici se si guarda alle tonalità calde e vivide che includono giallo zafferano, viola e arancione; materici se si pensa al connubio di seta, pelle, lana, suede e pelliccia. Il cubo, geometria solida primaria, diventa fil rouge della collezione: ricamato sui pullover, intarsiato sugli abiti oppure in veste di texture, trasmette dinamismo e tridimensionalità. I capispalla, invece, si fanno portavoce di uno stile urban rilassato e contemporaneo, come dimostrano i cappotti a mo’ di vesti da camera, i bomber in shearling e gli anorak in tessuto spalmato.

Se ad una prima occhiata non traspare la minuziosa abilità artigianale alla quale Bottega Veneta rimane fedelmente legata, negli accessori non si può fare a meno di notarla. L’iconico intreccio, la combinazione di pellami e la qualità dei materiali tirano fuori al meglio il DNA della Maison grazie alle borse – tra le quali la nuova Palio Fringe Tote e la The Tambura per la donna, la duffle bag MI-NY per l’uomo – e alle calzature pratiche e versatili.

Ma l’omaggio di Maier a New York non si chiude con i long dress da sera e Gigi Hadid, bensì con la capsule in limited edition “Icons of New York” realizzata in esclusiva per il neonato store in Madison Avenue: una selezione di 33 articoli di pelletteria sui quali, tra intarsi e ricami, prendono vita i grattacieli, i simboli e le icone della città che non dorme mai.