Chicca Lualdi

Alessandra Cesana
21 febbraio 2018

A Milano l’eleganza nella sua più assoluta semplicità è la protagonista della sfilata di Chicca Lualdi per la stagione autunno-inverno 2018/2019.

Location dell’evento Archiproducts Milano, uno dei cuori pulsanti della città durante il Fuorisalone, spazio abitato da capolavori del design italiano, in un’atmosfera creativa e ispiratrice. Chicca Lualdi spiega così la scelta: “Le mie fonti d’ispirazione sono sempre un po’ radicate nei grandi maestri del design, da Gio Ponti a Bonalumi, anche per volumi, forme e colori che poi mixo con il mio percorso di stilista”.

La passerella è un trionfo di sfumature di verde, accostate a un blu intenso, un giallo tenue e a diverse tonalità di grigio. Le lunghezze, da appena sopra il ginocchio fino alla caviglia, e le linee essenziali si fanno simbolo di una collezione per donne lavoratrici, che lontane dall’ostentazione ricercano comodità e al contempo sofisticatezza. L’obiettivo della stilista? Creare must-have senza tempo: cappotti dalle linee semplici ma con dettagli ricercatissimi in visone, maglieria in cashmere o pantaloni dal taglio maschile.

Una collezione, quella di Chicca Lualdi, caratterizzata da contrasti: forme maschili si combinano armonicamente con quelle femminili, materiali morbidi come la seta si uniscono ai gessati, tessuti regimental si fondono, poi, con la pelliccia. In grado di dare vita a un ricercatissimo equilibrio.