Coach

Matteo Croci
13 febbraio 2018

Al Basketball City di New York va in scena lo show co-ed firmato Coach, il brand americano diretto da Stuart Vevers. Per il prossimo autunno-inverno lo stilista ci porta all’interno di una foresta autunnale, con una passerella ricoperta di foglie cadute e caratterizzata da un’atmosfera spettrale.

Come di consueto, la collezione si caratterizza per un forte appeal ed è pensata per donne e uomini di carattere, accomunati da alcuni elementi ricorrenti: i capispalla in montone diventano l’emblema dell’heritage del brand, rivisti e rieditati in chiave contemporanea, mentre la pelle compare come inserto, conferendo ai capi un’allure goth e ribelle.

La donna veste longdress leggeri con stampe floreali, orli frastagliati e simboli mistici, e li abbina a hoodied col cappuccio e giacche in pelle. L’uomo invece mixa capi classici ad un’attitudine sportiva: il 5 tasche in velluto si porta con la felpa e con leather jacket dai colori brillanti.

Ad arricchire la collezione gli accessori, punto di forza di Coach: design moderno e finiture lucide contraddistinguono la nuovissima Dreamer, una borsa dall’elegante disinvoltura, ispirata proprio a NYC e alle infinite possibilità che offre.

Ad applaudire lo show, un parterre di celebrities tra le più popolari: da Petra Collins a Winnie Harlow, da Vic Mensa a Storm Reid, fino anche a Selena Gomez, la cantante con cui Vevers ha collaborato di recente per una capsule di borse.